breaking news

Tetracloroetilene, Altrabenevento: scaduta la concessione, pozzi non emungibili

Tetracloroetilene, Altrabenevento: scaduta la concessione, pozzi non emungibili

12 February 2019 | by Enzo Colarusso
Tetracloroetilene, Altrabenevento: scaduta la concessione, pozzi non emungibili
Attualità
0

La questione tetracloroetilene entra nella sua fase più acuta. I carabinieri Forestali stanno acquisendo materiale e documenti in relazione alle falde della zona Ferrovia e le denunce di Altrabenevento relative alla presenza di tetracloroetilene e nitrati nei pozzi di Campo Mazzoni e Pezzapiana. Intanto si fa strada una ulteriore notizia diffusa da Altrabenevento e che cioè la concessione per l’emungimento di acqua da quei due pozzi è scaduta e la Provincia non l’ha rinnovata. “Gesesa si fa pagare dai  cittadini dei rioni Ferrovia,  Libertà e Centro Storico l’acqua con tetracloroetilene ed elevate quantità di nitrati prelevata da pozzi senza le necessarie autorizzazioni”, attacca a testa bassa Altrabenevento, che insiste nel chiedere che quei pozzi siano chiusi e che il sindaco si attivi immediatamente per pretendere dalla Regione altri 150 litri di acqua del Biferno da distribuire anche nei quartieri Ferrovia,  Libertà e Centro Storico. Non è più accettabile che Gesesa, Regione e Provincia si rimbalzino le responsabilità senza decidere cosa fare dopo le ultime analisi del mese di gennaio. Il caso rischia di esplodere nelle man i del sindaco. Prevedibile un summit nelle prossime ore tra i dicversi attori di questa poco edificante vicenda.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com