breaking news

Benevento| Nuova AP, velleità da “ago della bilancia”

16 July 2017 | by Enzo Colarusso
Benevento| Nuova AP, velleità da “ago della bilancia”
Politica
0

Due giorni di straordinario dinamismo per Claudio Principe, lo stratega “dei due mondi” che ha scompaginato e ricompaginato Alternativa Popolare. Princiope sta lavorando in modo inesausto, un po come il Milan della mirabolante campagna acquisti di questa estate. Mosè ha presentato i nuovi consiglieri Antonio Puzio, Mimmo Franzese ed Angela Russo al sottosegretario Alfano, il regista assieme a Principe e a Barone di questa operazione politica. Che ufficialmente non si pone in contrasto rispetto all’Amministrazione e quindi a Mastella. Ma è nei fatti che i transfughi fossero tra coloro maggiormente critici nei confronti dell’operato del sindaco che, da parte sua, ha censurato aspramente l’atteggiamento dei tre tornando a paventare l’idea delle dimissioni. Da parte dei nuovi consiglieri “alternativisti” si esprime dispiacere e stupore per le parole chiocce del sindaco e tornano a ribadire la totale lealtà alla sua Amministrazione”. Nessuna pressione e nessuna rivendicazione di poltrone fanno sapere Puzio, Franzese e Russo ma al sindaco ricordano che appare singolare “come da una parte dica che noi, pur essendo stati eletti nelle sue liste, dobbiamo uscire dalla maggioranza mentre dall’altra lavori per portare nella sua coalizione chi è stato eletto con il centrosinistra all’opposizione. Dunque, applica alla lettera il detto del ‘due pesi e due misure”. Insomma la situazione è assai ingarbugliata e aperta ad ogni soluzione. Nel frattempo arriva la smentita ufficiale di Annarita Russo, l’altra Russo della quale pure si era paventato un passaggio da un lato all’altro della staccionata. Annarita Russo, però, sgombra il campo da equivoci. “Se qualcuno me l’avesse chiesto, avrei sicuramente confermato che sono e sarò vicina al Sindaco Mastella, fermamente ed orgogliosamente ancorata al gruppo Noi Sanniti e che sostengo convintamente l’azione di governo locale”. Tornando a Mosè, egli incassa un risultato positivo. Fa di AP una forza consiliare ragguardevole anche perchè è lecito pensare che qualcun altro dei consiglieri in cerca d’autore possa aderirvi. Ci aveva provato con la sinistra, quella di Campo Progressista e di Articolo Uno ma senza risultato. Presso il duo Gioacchino Alfano Luigi Barone ha trovato tutte le condizioni ideali per esprimere la sua cifra tecnica di tessitore indefesso di trame e di accordi. D’altra parte è sempre stata questa la sua caratteristica, sia nei giorni di gloria, sia in quelli meno brillanti.

    

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com