breaking news

Benevento| Nunzia da Mastella tra equilibri interni e valutazioni elettorali

7 September 2017 | by Enzo Colarusso
Benevento| Nunzia da Mastella tra equilibri interni e valutazioni elettorali
Politica
0

Nunzia De Girolamo punta i piedi e pone una sorta di ultimatum al sindaco Mastella in riferimento alla presenza di AP in maggioranza. Le dichiarazioni della leader di Forza Italia certamente scuotono l’ambiente e platealmente fanno riemergere le antiche ruggini tra Nunzia e Barone, una volta strettamente sodali ed ora avversari se non proprio nemici dichiarati ma probabilmente sottendono altre motivazioni. La salita di Nunzia a Palazzo da Mastella potrebbe essere letta sotto altre sfaccettature. Una di queste potrebbe essere l’esigenza della parlamentare azzurra di ricalibrare gli equilibri interni. In soldoni, l’imminente, almeno queste sono le sensazioni, ingresso di Vizzi Sguera tra gli Azzurri e in qualità di capogruppo libererebbe Capuano da una incombenza che non è mai stata gradita sino in fondo da quegli. Nunzia avrebbe chiesto a Mastella una delega per Capuano in modo tale da non perdere pedine importanti nel suo scacchiere. Mastella, come sempre, incassa e si riserverà di valutare la proposta della sua alleata che intende scuotere il suo partito da una certa apatia congenita ed evitare che perda il suo ruolo di ago della bilancia a vantaggio degli appisti che con quei tre consiglieri, in questo momento, possono vantare maggiori prerogative in termini di incidenza sui numeri in un contesto imprevedibile e spesso caotico come quello consiliare. Appare ovvio che sul tavolo del sindaco quella di Capuano non è l’unica richiesta, anzi ve ne sono parecchie, ma godrebbe di un canale particolare visti i rapporti meta-amministrativi che intercorrono tra l’ex ministro e Forza Italia. Ed è proprio la questione della candidatura alle prossime politiche, che poi è la vera ragione che tiene insieme il ceppalonico e la De Girolamo, ad avere spinto Nunzia a colloquio con Mastella. Serpeggerebbe un certo scetticismo sulla opzione Pellegrino Mastella e Nunzia avrebbe riportato le sensazioni direttamente al sindaco manifestando le difficoltà che Roma nutrirebbe per questa soluzione. Anche in questo caso Mastella avrebbe incassato la sollecitazione e nulla osta che in questo momento fortemente interlocutorio starebbe valutando anche altre strategie. O addirittura una clamorosa discesa in campo personale che metterebbe la sordina a più di un mugugno anche nel suo entourage. Nel frattempo nessuna replica da AP. Barone resta in posizione di attesa forte della presenza dei suoi tre consiglieri alla riunione di maggioranza prevista nelle prossime ore. Che è quanto basta per ritenere la condotta di Mastella lineare con quanto lo stesso sindaco affermò nelle ore calde della vicenda appista: separazione netta tra sfera politica e amministrativa, posizione dalla quale, parrebbe che il sindaco non abbia derogato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com