breaking news

Avellino, poker al Castiadas: lupi vittoriosi nell’ultima trasferta sarda

Avellino, poker al Castiadas: lupi vittoriosi nell’ultima trasferta sarda

3 March 2019 | by Alberto Tranfa
Avellino, poker al Castiadas: lupi vittoriosi nell’ultima trasferta sarda
Avellino Calcio
0

Un poker per salutare la Sardegna nel migliore dei modi, quattro reti nell’ultima gara prima della sosta: l’Avellino supera agevolmente il Castiadas nella prima delle nove finali da dover vincere per tentare l’aggancio alla vetta. Sul neutro di Munavera la formazione di Bucaro ( ultima giornata di squalifica) è padrone del campo per tutti i 90′. L’inizio dell’Avellino è super: dopo 10′ infatti doppio vantaggio per i lupi. Azioni fotocopia che vede entrambe le volte protagonista Alfageme: al 2′ l’italo-argentino, lanciato da Matute, si presenta a tu per tu con il portiere superandolo con un piatto destro. Nella seconda occasione, l’ex Casertana scatta sul filo del fuori gioco, porta con sé tre compagni e una volta giunto in area di rigore serve De Vena che non deve fare altro che appoggiare la palla in rete. Dominio della formazione bianco-verde: padrona del campo e vicina al tris sia con Tribuzzi (destro oltre la traversa) e Morero, colpo di testa di poco alto. Solo al 30′ il Castiadas è pericoloso dalle parti di Viscovo: Mesina dal limite, destro ad incrociare di un metro a lato. Prende fiducia la formazione di casa che conquista metri, senza però impensierire la retroguardia irpina più del dovuto. Dopo 45′ a Munavera non c’è storia: Avellino in vantaggio grazie all’uno-due ad opera di Alfageme e De Vena. Dopo l’intervallo inizia meglio il Castiadas: diversi spunti, alcuni ben orchestrati, ma la difesa irpina è attenta e precisa: al 8′ provvidenziale la chisura di Morero su uno schema da palla inattiva. Non si può dire lo stesso per i sardi: è un autentico regalo quello che Forzati fa a Tribuzzi: il rinvio del portiere del Castiadas finisce sui piedi dell’ex Latina che, tutto solo, si invola verso la porta per il 3-0 . Dovrebbe solo gestire la formazione di Bucaro, ma di li a poco arriva anche il poker: al 24′ calcio d’angolo di Gerbaudo, sul secondo palo capitan Morero trova la zuccata vincente  che gli vale anche il quarto gol in campionato.  Timidi segnali di ripresa del Castiadas, ma fino alla fine non succede altro, poker dell’Avellino nell’ultima trasferta sarda della stagione

Castiadas – Avellino 0-4

Marcatori: 2′ pt Alfageme, 9′ pt De Vena, 10′ st Tribuzzi, 24′ st Morero.

Castiadas (4-4-2): Forzati; Sarritzu (27′ pt Pinna), Capone, Boi, Costa (16′ st Camba); Carboni (15′ st Fe), Proto (25′ st Menegat), Aiana, Milani (16′ st Cordeddu); Perrotti, Mesina. A disp.: Idrissi, Sau, Manca, Carrus, Melis. All.: Puccica.

Avellino (4-4-2): Viscovo; Betti, Morero, Dionisi, Parisi; Tribuzzi, Matute, Di Paolantonio (21′ st Gerbaudo), Da Dalt (42′ st Ciotola); Alfageme (31′ st Mentana), De Vena (14′ st Sforzini). A disp.: Lagomarsini, Falco, Omohonria, Buono, Capitanio. All.: Cinelli (Bucaro squalificato).

Arbitro: Picchi di Lucca.

Note: ammoniti Costa, , 7′ st Betti, 37′ st Fe , 43′ pt Parisi,  angoli 1-3; recuperi 2′ pt e 4′ st.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com