breaking news

Benevento, a La Spezia in piena emergenza

Benevento, a La Spezia in piena emergenza

15 November 2018 | by redazione
Benevento, a La Spezia in piena emergenza
Benevento Calcio
0

La terza sosta sarebbe capitata nel momento meno opportuno, eppur il recente fato ha dato la possibilità al Benevento di evitare due settimane continuative di pressioni e musi lunghi dopo il rendimento altalenante delle ultime gare. Il rovescio della medaglia è che però l’impegno di recupero fissato per domenica non permetterà di recuperare la lunga lista di indisponibili in un periodo dove la malasorte ci sta mettendo lo zampino per Christian Bucchi. Nel giro di appena 15 giorni la trasferta di La Spezia è passata dall’essere la caccia del tris con abbondanza in quasi ogni reparto, ad un vero e proprio bivio in piena emergenza. La zona del campo a risentirne di più è certamente il centrocampo, dove la squalifica di Andres Tello va ad aggiungersi all’infortunio di Lorenzo Del Pinto, oltre la solita indisponibilità di Martin Bukata. Scelte forzate per la zona nevralgica con Antonio Nocerino non al top della forma. Non solo, perché Carpi ha portato con sé non solo ferite metaforiche, ma anche fisiche che accorciano sempre più la coperta per il tecnico. Dietro mancheranno certamente Alessandro Tuia ed Andrea Costa, oltre capitan Maggio con ogni probabilità. Sulla via del recupero invece ci sono Gianluca Di Chiara e Gaetano Letizia, con quest’ultimo che proverà a stringere i denti dopo l’ennesimo infortunio alla caviglia. Non ci sarà neanche Riccardo Improta, ma a tener in pre-allarme il tecnico è anche Raul Asencio per via di una contusione alla spalla che, tuttavia, non dovrebbe precludergli almeno la panchina. Tante assenze che dovrebbero spingere il tecnico a riproporre la difesa a quattro, a meno che Bucchi non scelga di lanciare dal primo minuto Sparandeo nel terzetto arretrato. Ipotesi che potrebbe anche portare al 3-4-3 di modo da poter risparmiare un centrocampista ed una punta (rispetto al 3-5-2) proposto al “Cabassi” e riservarsi dei cambi a gara in corso. E’ un Benevento in emergenza, ma il passaggio del “Picco” rappresenta un nodo cruciale e la difficoltà del momento rappresenta il vero e proprio banco di prova di maturità della squadra giallorossa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com