breaking news

Benevento| Mensa, Altrabenevento: l’ Amministrazione prenda atto del proprio fallimento

Benevento| Mensa, Altrabenevento: l’ Amministrazione prenda atto del proprio fallimento

12 Ottobre 2016 | by Enzo Colarusso
Benevento| Mensa, Altrabenevento: l’ Amministrazione prenda atto del proprio fallimento
Attualità
0

 

Una giornata che potremmo definire sostanzialmente interlocutoria sul fronte mensa. Due i fatti salienti: il mancato confronto tra Amministrazione, sindacati e Quadrelle con la “drole de conference” della Cgil nella sede deserta delle Politiche Sociali a Viale dell’Università. L’incontro al Megaparcheggio tra Ingaldi e gli emissari di Quadrelle. Sul primo punto si è già detto ed anche degli ammonimenti di Rosita Galdiero; sul secondo vanno fatte alcune puntualizzazioni. I toni “diplomatici” del comunicato stampa emanato dal Comune non colgono appieno il vero succo del conciliabolo tra l’assessore Ingaldi e Quadrelle.Amina Ingaldi

Preso atto che le richieste sono solo 270 appare ovvio che il servizio partirà ad handicap. Ingaldi ha però avvertito Quadrelle che sulla qualità non ci saranno deroghe trovando la controparte conciliante su tutti i fronti. Lungi dal considerare qualsiasi forma di pregiudizio il pregresso di Quadrelle non depone a favore dell’azienda irpina per cui è lecito nutrire più di una perplessità, al netto delle sentenze del Tar e dei contenziosi ancora in atto. Altrabenevento sferza assessore e amministrazione. “Il sindaco Mastella e i suoi assessori non vogliono prendere atto che le scarse iscrizioni sono già un atto di sfiducia chiaro alle decisioni che hanno finora assunto in merito alla mensa scolastica. corona

L’assessora Ingaldi, prosegue Altrabenevento, che invece sembra convinta di poter con le sue esternazioni far crescere le adesioni al servizio, non informa neppure sull’esito degli accertamenti relativi ai mancati pagamenti degli stipendi ai lavoratori e dei contributi previdenziali da parte della cooperativa avellinese, limitandosi ad invitare i sindacati a “comprendere il particolare e difficile momento che l’azienda andrà ad affrontare”. Si tratta di una richiesta che suona come una provocazione dopo le numerose contestazioni che la ditta ha ricevuto pochi mesi fa dai genitori e dai dipendenti, costretti allo sciopero e al blocco del servizio, per diverse e numerose violazioni anche al contratto di lavoro. Intanto emergono ulteriori difficoltà, per l’amministrazione Mastella, chiude la nota di Altrabenevento, che non consentono l’inizio del servizio”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com