breaking news

Benevento| IOXBENEVENTO: “Della Valle illumina e Mastella oscura con degrado e incuria i siti culturali”

Benevento| IOXBENEVENTO: “Della Valle illumina e Mastella oscura con degrado e incuria i siti culturali”

9 Maggio 2017 | by Anna Liguori
Benevento| IOXBENEVENTO: “Della Valle illumina e Mastella oscura con degrado e incuria i siti culturali”
Attualità
0
L’Associazione Io X Benevento, domani 10 maggio, provvederà a chiedere alla Sopraintendenza per i beni Culturali, di diffidare il Comune di Benevento per incuria e inadempienza relativamente alla manutenzione e al decoro che avrebbe dovuto garantire ai siti archeologici presenti sul territorio urbano.
Lo stato di abbandono in cui versano le Mura Longobarde presso via Torre della Catena e tanti altri siti, creano imbarazzo e danno di immagine ad una Città che si propone come attrattore turistico-culturale.
Poco conta se Della Valle illuminerà un sito se poi si oscurano tanti altri con erba e degrado!
Il maestro Paladino continua a creare percorsi di arte a Brescia con visitatori da tutto il mondo e l’Hortus risulta tra i 100 siti più nascosti d’Italia ( non solo per l’incuria ma sopratutto per l’incapacità politica-amministrativa di promuoverlo).
E’ di questo che dovrebbero interrogarsi i nostri Amministratori.
Quello che accade nella nostra città è davvero paradossale, il nostro Sindaco, invece di ridicolizzare Consiglieri e Assessori che nonostante le doglianze, risultano privi di autorevolezza, pensasse a come recepire finanziamenti pubblici utili per la città, a come convincere i suoi tanti amici ad investire a Benevento creando posti di lavoro, evitando di affannarsi a ripulire le opere realizzate da altri sindaci, come appunto un’aiuola di piazza Colonna o magari come intenderebbe fare questo fine settimana al rione Libertà.
La nostra Associazione, insieme a tante altre, sta dimostrando con i fatti il proprio amore per la città ma è inaccettabile che questa Amministrazione comunale prenda in giro i cittadini nonostante versino delle tariffe tra le più onerose d’Italia senza garantire nemmeno una manutenzione ordinaria del verde pubblico.
Ci sono zone della Città, come via Avellola, via maria Pacifico, e tante altre, ove i marciapiedi sono scomparsi; i cittadini sono costretti a camminare per strada.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com