breaking news

Avellino| Nomina al Nucleo di Valutazione del Conservatorio, il presidente uscente presenta ricorso

Avellino| Nomina al Nucleo di Valutazione del Conservatorio, il presidente uscente presenta ricorso

14 August 2019 | by Redazione Av
Avellino| Nomina al Nucleo di Valutazione del Conservatorio, il presidente uscente presenta ricorso
Attualità
0

Nomina del nucleo di Valutazione al Conservatorio “Cimarosa” di Avellino, presentata istanza di annullamento agli organi di Controllo e di Vigilanza. Aria di dissidi interni per la prestigiosa istituzione musicale del capoluogo irpino, dove il presidente uscente del Nucleo di Valutazione, Gianpiero De Luca, ricorre per l’annullamento della nomina, a suo parere illegittima, della professoressa Patrizia Maggio, quale Componente del Nucleo di Valutazione del Conservatorio di Avellino, in quanto “priva di un requisito di ammissibilità alla procedura di selezione”.

Già il Consiglio Accademico presieduto dal Direttore del Conservatorio M° Carmelo Columbro – spiega De Luca in una nota – nella seduta dell’11 febbraio scorso, nelle persone di Carmelo Columbro, Maria Gabriella Della Sala, Lucio Matarazzo, Gianvincenzo Cresta, Maurizio Giannella, Pierfrancesco Borrelli, Pier Paolo Loveri, Antonio Colonna, Massimo Severino, Fausto Trucillo, Umberto Zamuner ed Elena Iannacchino, esprimeva parere favorevole alla nomina della Maggio, per il semplice fatto che appartiene al profilo professionale docente e non per le competenze richieste per tale ruolo, senza cioè procedere all’effettiva valutazione dei curricula così come previsto dall’Avviso pubblico appositamente emanato. Successivamente il CdA, presieduto da Luca Cipriano, cui compete, la nomina del Nucleo di Valutazione, nella seduta del 20 giugno successivo deliberava di nominare la Maggio quale componente interno del NdV”.

Dopo la conferma, dunque, De Luca presenta la richiesta di annullamento in autotutela della delibera in questione, facendo notare di “essere l’unico partecipante ad avere tutti i requisiti previsti dalla normativa, avendo già ricoperto il ruolo di Presidente del Nucleo di Valutazione presso il Conservatorio di Avellino e presso altre prestigiose Istituzioni Afam, e che dalla candidatura presentata dalla docente era evidente la mancanza della comprovata esperienza nel campo della valutazione, requisito essenziale previsto per poter partecipare alla selezione”. Ma, evidentemente, i suoi rilievi non hanno sortito gli effetti sperati. “A parte la mia denuncia in autotutela – continua De Luca – lo scorso 2 agosto Cipriano ha nominato la professoressa Maggio quale componente interno del NdV del Conservatorio per il triennio 2019 – 2022, nonostante fosse intervenuto anche il parere del direttore amministrativo, la dottoressa Mancini, facendo presente che ‘dalla documentazione presentata risulta che la stessa Maggio non è in possesso, a differenza di De Luca, del requisito della comprovata qualificazione nel campo della valutazione previsto dall’art. 9 comma 2 dello Statuto e dall’Avviso prot. 13562 del 06/11/18’. Dunque, la selezione pubblica per la nomina del Nucleo di Valutazione presso il Conservatorio di Avellino, incarico senza dubbio di alto vertice, non è stata effettuata nel rispetto delle procedure di legge, ma ‘intuitu personae’, causando certamente un indebito vantaggio professionale alla docente Patrizia Maggio. E’ bene ricordare che la scelta negli incarichi della Pubblica Amministrazione, deve necessariamente perseguire un pubblico interesse. Il mancato possesso, da parte del soggetto incaricato, dei requisiti professionali e di esperienza, richiesti dall’avviso pubblico, costituisce una circostanza che non può essere inficiata dalla presentazione di curricula, non indicativi dell’esistenza dei predetti requisiti, né – conclude De Luca – dall’ostensione di competenze diverse da quelle già stabilite dallo Statuto e con esse non compatibili”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *