breaking news

Coronavirus,tutto quello che c’è da sapere

Coronavirus,tutto quello che c’è da sapere

24 Febbraio 2020 | by Maresa Calzone
Coronavirus,tutto quello che c’è da sapere
Attualità
0
Condividi

Farmacie prese d’assalto,scaffali di disinfettanti svuotati,mascherine introvabili.L’effetto del Coronavirus si sta diffondendo ovunque,dove il contagio riguarda soprattutto la fobia.L’informazione è la prima arma per prepararsi ad una eventuale emergenza e per evitare allarmismi inutili o sottovalutazioni del problema:la strada migliore è nel mezzo a cominciare dal buon senso.Intanto sul sito ufficiale del Ministero della Salute è possibile trovare tutte le informazioni riguardo la nuova malattia. Che cos’è un Coronavirus? si tratta di una vasta famiglia di virus che causano malattie che vanno dal semplice raffreddore a patologie più gravi come la Sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la Sindrome respiratoria acuta grave (SARS). Si parla di nuovo Coronavirus (nCoV) ovvero un nuovo ceppo di coronavirus che non è stato precedentemente identificato nell’uomo. In particolare quello denominato SARS-CoV-2 (precedentemente 2019-nCoV), riscontrato a Wuhan, in Cina. Come si legge anche sul sito del Ministero della salute, il virus che causa l’attuale epidemia di coronavirus denominato “Sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2” (SARS-CoV-2 è per così dire il fratello di quello che ha provocato la Sars (SARS-CoVs), da qui il nome scelto di SARS-CoV-2 ma il nuovo Coronavirus appartiene alla stessa famiglia di virus della Sindrome Respiratoria Acuta Grave (SARS) ma non è lo stesso virus. Quanto ai sintomi sono più o meno gli stessi di altri virus: febbre, tosse, difficoltà respiratorie. Nei casi più gravi, l’infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte. Come per ogni virus, e quindi anche la normale influenza ,le persone più a rischio sono gli anziani e quelle con malattie pre-esistenti, ovvero diabetici e cardipatici. Non esiste una differenza sostanziale tra i sintomi dell’influenza e del nuovo Coronavirus, in caso di sospetto di Coronavirus, è necessario effettuare un tampone di laboratorio per confermare la diagnosi. Il nuovo Coronavirus si diffonde principalmente attraverso il contatto stretto con una persona malata: Oltre al contatto diretto (faccia a faccia) nello stesso ambiente chiuso con un caso sospetto o confermato, che può essere una casa o un aereo nella stessa fila o nelle due file antecedenti o successive di un caso sospetto o confermato.Non esiste ancora un vaccino e quanto ai farmaci è bene non affidarsi al “fai da te”. Se si ha febbre, tosse o difficoltà respiratorie dopo un viaggio in Cina o dopo un contatto con una persona ritornata dalla Cina e affetta da malattia è necessario contattare il numero gratuito 1500, istituito dal Ministero della salute L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di indossare una mascherina solo se sospetti di aver contratto il nuovo coronavirus.L’uso della mascherina aiuta a limitare la diffusione del virus ma, da sola non basta, è fondamentale quindi lavarsi e disinfettare le mani,fare attenzione a non tossire in prossimità delle persone. Attenzione all’uso smodato degli antibiotici: perchè non sono efficaci contro i virus, ma funzionano solo contro le infezioni batteriche. Il Ministero della Salute ha realizzato un sito dedicato: www.salute.gov.it/nuovocoronavirus e attivato il numero di pubblica utilità 1500.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com