breaking news

Avellino| Mercato, c’è il piano per i sondaggi a Campo Genova: l’esito solo tra un mese e mezzo

Avellino| Mercato, c’è il piano per i sondaggi a Campo Genova: l’esito solo tra un mese e mezzo

8 Giugno 2020 | by Redazione Av
Avellino| Mercato, c’è il piano per i sondaggi a Campo Genova: l’esito solo tra un mese e mezzo
Attualità
0

(alca) – Almeno un altro mese e mezzo per avere un verdetto sulla nuova sede del mercato di Avellino. Per sapere se Campo Genova è idoneo ad ospitare l’appuntamento bisettimanale, infatti, bisognerà attendere il 24 luglio. Solo allora, rispetto al piano di lavoro fissato nella riunione di questa mattina tra il dirigente dell’Arpac del capoluogo irpino, l’ingegnere Carmelo Lo Mazzo, e i carabinieri del Noe di Salerno, infatti, si avrà la relazione sugli esiti delle analisi dei carotaggi che dovranno essere effettuati a cura del Comune. Si allungano i tempi, dunque, rispetto all’udienza al Tar prevista per il 17 giugno, in merito all’infinita querelle tra il sindaco Festa e gli ambulanti, e ai controlli ad essa funzionali che lo stesso Tribunale amministrativo regionale aveva demandato proprio al Noe. Una serie di sondaggi da effettuare sull’area individuata dal primo cittadino di Avellino per ospitare il mercato al posto del piazzale dello stadio, tradizionale location da circa 40 anni.

Il problema sorto durante il procedimento giudiziario è quello relativo proprio alla superficie di Campo Genova che, vista la presenza di un’isola ecologica e dell’ammassamento, in passato, di ecoballe, dovrà essere sottoposta a un campionamento alla ricerca di inquinanti tossici o nocivi. I risultati delle analisi del laboratorio scelto dal Comune, in contraddittorio con quelli dell’Arpac che effettuerà prelievi diversi sul 10% dei campioni, dovranno essere consegnati entro il 15 luglio.

In base a questi, poi, Lo Mazzo redigerà un report per dare l’ok o meno all’uso dell’area per il mercato, e in particolare per la vendita dei generi alimentari.

Intanto, secondo una perizia di parte effettuata con un drone per conto dell’Associazione “Imprenditori Irpini”, la superficie utile al mercato su Campo Genova sarebbe di circa 5000 mq inferiore a quella della vecchia sede davanti allo stadio Partenio-Lombardi. Il risultato dell’accertamento, se dovesse essere confermato in questi termini, potrebbe far sorgere un altro motivo di contrasto tra ambulanti e Comune, nell’ambito di una querelle che va avanti ormai da mesi. Anche perché, in attesa di segnare gli stalli, si perderebbero una ottantina di posti vendita.

Infine, sempre da parte degli ambulanti si è ormai cristallizzata la volontà di procedere con la richiesta di risarcimento danni al Comune. Secondo delle stime, non ancora ufficiali, si parla di 10mila euro per ogni commerciante titolare della concessione di uno stallo. Un altro fronte caldo nello scontro Comune-ambulanti che promette nuovi e imprevedibili sviluppi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com