breaking news

Covid, report Gimbe: 500mila vaccinazioni al giorno restano miraggio. Terapie intensive: 14 regioni sopra soglia critica

Covid, report Gimbe: 500mila vaccinazioni al giorno restano miraggio. Terapie intensive: 14 regioni sopra soglia critica

8 Aprile 2021 | by redazione Labtv
Covid, report Gimbe: 500mila vaccinazioni al giorno restano miraggio. Terapie intensive: 14 regioni sopra soglia critica
Attualità
0

L’obiettivo “delle 500mila vaccinazioni al giorno per ora resta un miraggio”. Lo rimarca la Fondazione Gimbe, nel report del monitoraggio dell’emergenza Covid nella settimana dal 31 marzo al 6 aprile. “Tra tagli alle forniture, temporaneo stop ad AstraZeneca e consegne trimestrali ‘last minute’ – spiega Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione GIMBE – i numeri di marzo sono lontani dagli obiettivi del piano Figliuolo, che prevedeva di raggiungere 210mila somministrazioni al giorno a metà marzo e 300mila entro il 23 marzo. E soprattutto le 500mila somministrazioni al giorno dal 15 aprile sono ancora un miraggio che rischia ulteriori rallentamenti per le eventuali restrizioni e, soprattutto, le diffidenze individuali sul
vaccino AstraZeneca”. Secondo l’analisi del report: “Quasi un terzo delle forniture relative al primo trimestre (4,37 milioni di dosi) è stato consegnato nelle ultime 2 settimane: con una simile distribuzione, nei prossimi mesi l’obiettivo dei 500mila vaccini al giorno rischia di essere disatteso, anche se il ‘portafoglio vaccini’ del secondo trimestre prevede sulla
carta 52,5 milioni di dosi, di cui oltre 1,5 milioni già consegnate da Pfizer. Inoltre, nel periodo 1 marzo-6 aprile sono state somministrate in media 193.021 dosi al giorno (range 93.612-294.187), con un vero e proprio tracollo nei giorni festivi che attesta la necessità di impiegare ulteriore personale per la campagna”.

Terapie intensive. “Rimane alta l’allerta negli ospedali italiani”, con indicatori sopra la soglia di saturazione del 30% “in 8 Regioni per l’area medica e in 14 per le terapie intensive con punte di occupazione che superano il 50%”.  Secondo il report, “le soglie di allerta di occupazione dei posti letto da parte di pazienti Covid in area medica (sopra il 40%) e in terapia intensiva (sopra il 30%) si attestano rispettivamente al 44% e al 41%, con 8 Regioni sopra soglia per l’area medica e 14 sopra soglia per le terapie intensive. Per queste ultime – prosegue il documento – preoccupa il superamento del 50% in Piemonte, Provincia autonoma di Trento, Marche, Valle d’Aosta, con una punta del 60% in Lombardia”. “Sui nuovi ingressi giornalieri in terapia intensiva – sottolinea
Marco Mosti, direttore operativo della Fondazione GIMBE – la media mobile a 7 giorni ha iniziato la discesa, ma il valore registrato il 6 aprile (229 ingressi al giorno) rimane ancora superiore a quello di un mese fa (202 ingressi al giorno)”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com