breaking news

Benevento| Quadrelle, Cub: perchè Comune ha perso tempo per verificare versamento contributi?

Benevento| Quadrelle, Cub: perchè Comune ha perso tempo per verificare versamento contributi?

8 Ottobre 2016 | by Enzo Colarusso
Benevento| Quadrelle, Cub: perchè Comune ha perso tempo per verificare versamento contributi?
Lavoro e Sindacati
0

La nota del sindacato Cub, Confederazione Unitaria di Base, sull’assegnazione del servizio mensa a Quadrelle 2001. Il segretario nazionale del sindacato Marcelo Amendola interviene per sottolineare i ritardi con i quali, a suo avviso, il Comune di Benevento sta approntando l’accertamento del versamento, da parte dell’azienda di Quindici, dei contributi Inps nei confronti dei lavoratori. “La ditta ha presentato  all’Ente il DURC, il Documento Unico Regolarità Contributiva, per attestare il regolare pagamento dei contributi”, scrive Marcelo Amendola segretario nazionale Cub. “Abbiamo segnalato venerdì scorso, 30 settembre, al Comune di Benevento che non risultano versati per intero, da parte della cooperativa avellinese, i contributi obbligatori a 14 dipendenti addetti al servizio. Il sindacato  ha chiesto  quindi all’Ente di effettuare le dovute verifiche perché la mancanza di tali contributi comporta la revoca dell’affidamento provvisorio. Il sindacato fa sapere che l’amministrazione comunale  ieri ha inviato alla Direzione Provinciale dell’INPS di Benevento e per conoscenza alla Flaica Uniti CUB, la seguente richiesta:  “si comunica che il Comune di Benevento ha affidato provvisoriamente il servizio di ristorazione scolastica alla ditta Quadrelle 2001 s.c.s., già affidatario del servizio dal dicembre 2015. Da verifica effettuata il DURC della citata ditta risulta regolare fino all’uno novembre 2016. Si chiede, pertanto, alla luce di quanto comunicato dal sindacato CUB Campania   se la ditta ha versato regolarmente i contributi previdenziali obbligatori a favore dei dipendenti indicati nella riportata pec. Si resta in attesa di cortese urgente riscontro”. F.to . Il Dirigente Settore servizi al Cittadino Arch. Vincenzo Castracane”.Marcelo Amendola

Non si comprende perché il Comune abbia perso una settimana per tale verifica che andava espletata urgentemente”, scrive Amendola, “considerato che riguarda un servizio essenziale per i cittadini”. Amendola torna anche sulla situazione legata ai ricorsi. “Il TAR, nella  seduta del 5 ottobre, non ha deciso l’esito del ricorso presentato dalla Quadrelle 2001 contro la sua esclusione dalla gara ad inviti bandita dal Comune per l’affidamento del servizio dal 1° ottobre 2016 al 31 gennaio 2017. La cooperativa aveva contestato la regolarità del criterio del “massimo ribasso” per l’aggiudicazione e chiesto l’annullamento della gara o, in subordine, di essere invitata anch’essa. Il Presidente della ottava sezione del Tribunale Amministrativo  Regionale, agli inizi di settembre,  con decreto di urgenza ha disposto di ammettere a gara la Quadrelle 2001 in attesa della decisione in Camera di consiglio. Ma il TAR ha rinviato ogni decisione, anche cautelare, al prossimo 2 novembre ritenendo che la questione debba essere trattata insieme ai ricorsi relativi all’aggiudicazione della gara per cinque anni bandita e poi annullata alla fine del 2015. La questione è complessa, quindi, ma il Comune ha deciso di affidare intanto l’appalto alla Quadrelle con il rischio di dover poi di nuovo sospendere il servizio agli inizi di novembre all’esito della decisione del TAR per illegittimità della gara, sul ricorso della stessa cooperativa”.

                                              

 

Il segretario nazionale

Marcelo Amendola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com