breaking news

“Waterfront”, duro colpo alla n’drangheta. Sequestri anche nel Sannio

“Waterfront”, duro colpo alla n’drangheta. Sequestri anche nel Sannio

28 Maggio 2020 | by Enzo Colarusso
“Waterfront”, duro colpo alla n’drangheta. Sequestri anche nel Sannio
Cronaca
0

Una vasta operazione antimafia che ha impegnato, all’alba di stamane, ben 500 militari del Comando provinciale della guardia di finanza di Reggio Calabria. L’operazione definita ‘Waterfront’, coordinata dalla procura della Repubblica– Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, ha interessato il clan Piromalli, egemone nella piana di Gioia Tauro. Nei confronti della cosca n’dranghetista gli inquirenti hanno scoperto l’esistenza di un cartello criminale composto da imprenditori e pubblici ufficiali ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla turbativa d’asta aggravata dall’agevolazione mafiosa, frode nelle pubbliche forniture, corruzione ed altri gravi reati. Le indagini sono estese in tutta Italia. La Guardia di Finanza ha eseguito finora  sequestri di beni e imprese per oltre 103 milioni di euro. Una inchiesta che comprende anche le province irpine e sannite. Militari della Guardia di Finanza di Benevento avrebbero messo sotto sequestro una impresa edile di Airola mentre perquisizioni sono in corso a carico di alcune aziende in provincia di Avellino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com