breaking news

Benevento| Primarie, dati definitivi e commenti

Benevento| Primarie, dati definitivi e commenti

1 Maggio 2017 | by Enzo Colarusso
Benevento| Primarie, dati definitivi e commenti
Politica
0

Arrivano i dati ufficiali dei numeri di queste primarie del Pd per quanto attiene il Sannio. I votanti sono stati nel complesso 16321, 85 le schede bianche, nulle 106. La mozione Renzi raccoglie 13023 voti, 80%, Orlando 1688, 10,5%, Emiliano 1419 8,9%. Renzi vince in quasi tutti i paesi della provincia tranne ad Apice e Pannarano, appannaggio di Orlando e Arpaise che va Ad Emiliano. In sostanza tengono le rispettive roccaforti, Mena Laudato, Antonio Iavarone e Antonella Pepe.  Ora bisognerà capire come sarà composto il lotto dei rappresentanti all’assemblea nazionale ma tutto lascia presagire che l’opzione Renzi possa fare filotto. Intanto cominciano ad arrivare i primi commenti.

Per il segretario Valentino “sul Sannio, ancora, una volta sventola con orgoglio la bandiera della democrazia. La partecipazione convinta e decisiva della comunità provinciale è stata una sfida che il Sannio ha voluto raccogliere e rilanciare con un voto che, sono sicuro, contribuirà a dare risposte ai grandi temi e alle grandi questioni che andranno dipanate nelle settimane e nei mesi che verranno.  Auguri agli eletti della nostra Federazione provinciale all’Assemblea nazionale del Pd e al neo Segretario nazionale, Matteo Renzi che saprà guidare il nostro partito con la passione che lo ha animato in questi anni”.

Antonio Iavarone giudica quella passata una grande giornata di partecipazione e una vera festa democratica. “Nella roccaforte del tandem Renzi-Martina si registra un consenso maturato ad Orlando libero ed autonomo figlio di un lavoro di gruppo senza sostegno istituzionale e senza importanti aiuti “esterni” al popolo di centrosinistra. In sostanza un buon punto di partenza per incrementare e mantenere vivo un confronto di idee costruttivo all’interno della federazione provinciale”. Di grande risultato parla il vicesegretario democratico Cacciano mentre per Angelo Miceli il risultato della mozione Emiliano è “proficuo e foriero di ben altri traguardi”. Miceli va in controtendenza nella sua analisi. “Il PD perde votanti anche oggi, forse solo in alcuni paesi del Sannio sorprende diversamente. Abbiamo un lungo cammino da fare”, termina Miceli, “ma noi siamo in marcia”.  Sulle primarie del PD interviene anche Alfredo Nazzaro di Campo Progressista Sannio secondo il quale se “Renzi ha ora l’onere di fare la proposta: se andrà nel senso dell’unità del centrosinistra, della modifica della leggere elettorale con attribuzione del premio di maggioranza alla coalizione e della chiusura a governi di larghe intese con il centrodestra o suoi spezzoni, si potrà aprire un tavolo di confronto programmatico. In caso contrario si assumerà l’onere della rottura.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com