breaking news

Benevento| Flop consuntivo, Mastella e il problema politico

Benevento| Flop consuntivo, Mastella e il problema politico

24 May 2019 | by Enzo Colarusso
Benevento| Flop consuntivo, Mastella e il problema politico
Politica
0

Il mancato Consiglio comunale che avrebbe dovuto votare il bilancio consuntivo oggi. Un mix di scatteria amministrativa innervata da ragioni di carattere politico. Mastella si affida al classico comunicato stampa ed evita il contatto diretto con i giornalisti; altre volte il sindaco è aduso convocarli, i giornalisti, quando ha da promuovere il proprio operato. Insomma, si destreggia con la sua proverbiale sagacia e non è affatto una prassi inedita. In questa occasione opta per la neutralità. Sa bene che dietro a qualche defaillance tecnica si cela una ragione che potrebbe creargli qualche difficoltà di gestione della sua turbolenta maggioranza. Lui avrebbe voluto chiudere la faccenda prima delle elezioni europee ma così non la pensa la maggior parte di coloro che ieri sono saliti al terzo piano di Palazzo per porre alla Serluca i dubbi e le forti perplessità sul metodo di conteggio dei residui. Consiglieri che potrebbero, se domenica dovesse imporsi la Lega a suon di consensi, correre in larga schiera in sella al Carroccio, presidente De Minico in testa, e questo aprirebbe scenari complicati per l’ultima parte di consiliatura, breve o meno breve che possa essere.  Mastella vorrebbe concentrarsi sulla sua ultima, forse, avventura politica: le regionali del 2020. E per coronare il sogno, assai complicato, va detto, il Ceppalonico non esiterebbe a scaricare Forza Italia e dar corpo e sostanza ad un progetto di centro che poi metterebbe a disposizione del migliore offerente, se la controfferta sarà uno scranno da presidenza del Consiglio regionale, tanto per fare un esempio. Supposizioni, certo, che però trovano conferme proprio in Mastella e nella sua volontà di provare a smuovere le acque. Tornando ai residui e agli incolonnamenti sbagliati, il tandem Serluca Ambrosio è dell’avviso che la faccenda si risolverà senza troppe variazioni sul tema. Intanto arriva anche la diffida del Prefetto e  se non si provvederà nel tempo massimo di 20 giorni c’è il rischio che il Comune venga commissariato. Non si verificherà e sarà solo Mastella a decidere quando e se la consiliatura potrà avere fine.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *