breaking news

Consiglieri regionali, manca solo l’ufficialità: l’Irpinia elegge Alaia, Ciampi, Petracca e Petitto,

Consiglieri regionali, manca solo l’ufficialità: l’Irpinia elegge Alaia, Ciampi, Petracca e Petitto,

22 Settembre 2020 | by Redazione Av
Consiglieri regionali, manca solo l’ufficialità: l’Irpinia elegge Alaia, Ciampi, Petracca e Petitto,
Politica
0

Livio Petitto (Davvero), Enzo Alaia (Italia Viva), Maurizio Petracca (Pd) e Vincenzo Ciampi (M5S): sono questi, salvo errori nell’attribuzione dei voti, i consiglieri regionali irpini che approderanno nel parlamentino del Centro Direzionale. L’indicazione giunge rispetto ai voti personali e a quelli in percentuale delle rispettive liste, in rapporto ai risultati conteggiati dalle compagini omologhe nelle altre province campane. Naturalmente, l’articolato calcolo dei seggi e dei rappresentanti delle singole forze politiche, comincerà ufficialmente solo domani presso la Commissione centrale regionale di Napoli e per un esito certo e verificato si potrebbero attendere anche dai 3 ai 4 giorni.

La proiezione attuale, però, visto il quadro e molto più di un’indicazione e per l’ex presidente del consiglio comunale di Avellino riveste anche un crisma di ufficiosità dato che il risultato della sua lista e quello personale non ammettono, nel computo complessivo, possibilità di errori. Per Petitto, dunque, che ha incassato circa 12.000 voti, una bella rivincita rispetto alla mancata candidatura tra le fila del Pd.

Il partito di via Tagliamento, protagonista di un risultato non certo esaltante in questa tornata, elegge, a meno di sbagli clamorosi, l’uscente Petracca, forte di circa 15mila voti, ma non il presidente del Consiglio regionale uscente Rosetta D’Amelio, che con oltre 10mila voti non rientra nel novero dei nei membri dell’assise, pur avendo sostanzialmente retto rispetto al 2015 quando incassò 10700 preferenze. Per lei, però, potrebbe esserci la possibilità di un ripescaggio in un assessorato esterno. Una decisione tutta nelle mani di De Luca.

Nessun problema, pare, per Alaia, il più votato in Irpinia con 16mila preferenze, grazie anche all’appoggio diretto del presidente della Provincia, Domenico Biancardi, sempre più distante dal centrodestra.

A sorpresa, poi, per il complicato conto da fare sui resti, a chiudere l’elenco dei consiglieri eletti ecco l’ex sindaco di Avellino, Vincenzo Ciampi con soli 1.650 voti, che si giova del 10% circa raggiunto dal M5S in Campania e del 6,51% in provincia.

Questi, dunque, a meno di uno stravolgimento dei numeri, i neo consiglieri regionali irpini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com