breaking news

I “basilischi” di Mastella

I “basilischi” di Mastella

14 Gennaio 2022 | by Enzo Colarusso
I “basilischi” di Mastella
Politica
0
Condividi

L’annoso e sempre burrascoso rapporto tra politica e dirigenti a Palazzo Mosti. Storia di veleni e di incomprensioni che all’epoca del governo Mastella si sono ancor di più acuite arrivando a livelli di grande tensione. E se la politica non appare, allora è la coabitazione tra i burocrati che entra in tensione. La vicenda della uscita di scena del segretario generale Cotugno è assai emblematica di quanto accade ai piani alti del comune. Oggi si assiste all’ascesa di Antonio Iadicicco che ha sempre avuto presso Mastella un apprezzamento considerevole; in più di una occasione Iadicicco è stata la voce dell’Amministrazione,  vedi la questione dell’housing sociale o del bando periferie. Iadicicco ma anche Catalano, l’avvocato del Comune, oppure ancora l’astuto Verdicchio, assai poco appariscenente ma molto incisivo e senz’altro in gran considerazione presso il sindaco. Che ora si prepara ad accogliere il nuovo segretario generale nella persona di  Riccardo Feola e sarà molto  interessante capire come si relazionerà con “basilischi” sopracitati. In questa storia acerba, la polemica sollevata dall’opposizione per gli incarichi che vengono affidati e che, ritiene la minoranza, sfuggono alle regole e alla legalità.  Rosetta De Stasio capogruppo di Prima  Benevento.

 

Segue servizio

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com