breaking news

Guizzo De Vena: riparte l’Avellino. Sabato big match a Lanusei

Guizzo De Vena: riparte l’Avellino. Sabato big match a Lanusei

4 February 2019 | by Alberto Tranfa
Guizzo De Vena: riparte l’Avellino. Sabato big match a Lanusei
Avellino Calcio
0

Breve riassunto dell’ 1-0 che l’Avellino ha rifilato alla formazione romana dell’Atletico.. Tre punti importanti, ma che sofferenza: gli irpini passano in vantaggio dopo pochi minuti, hanno la possibilità di chiudere il match nella ripresa e invece si soffre fino alla rissa finale che costa l’espulsione a Ferdinando Sforzini. Proprio l’ex Pescara è stato croce e delizia del match: Bucaro inventa un 4-4-1-1 con l’ariete bianco-verde come terminale unico offensivo e la scelta si è dimostrata inzialemente vincente: minuto ottavo, cross dalla destro dello scatenato Tribuzzi, torre imperiosa del possente attaccante avellinese e destro secco di Alessandro De Vena, quindicesima rete stagionale per l’ex Casertana. Chiuso il primo tempo in avanti, seppur senza grossi sussulti, nella ripresa l’Avellino non è stato incisivo e in due circostanze , al 12′ e al 23′, l’Atletico è andato vicino al pareggio. Due conclusioni mancine insidiose, prima quello di Nanni da calcio piazzato e di poco alto sopra la traversa, poi quella di Tortolano che approfittando di un disimpegno di Matute ha scagliato un sinistro destinato all’incrocio ma poi terminato a lato. Il penalty fallito da De Vena a 10′ dal termine e relativa esplusione di Nanni hanno poi dato vita ad un ultimo spezzone di gara da cardiopalma: al 45′ traversa secca di Tribuzzi, al 49′ Campanella ha sciupato clamorosamente la conclusione vincente e, infine, al 50′ il centrocampisti irpino Buono tutto solo davanti al portiere non ha avuto la giusta lucidità per concludere a rete. Non è finita qui perché spintoni e parolacce hanno dato vita ad una mega rissa finale dove a pagarne per tutti è stato Sforzini che rischia tre giornate di squalifica. Positivo invece, l’abbraccio finale tra squadra e tifosi: sabato trasferta in Sardegna, a Lanusei, capolista distante ancora 10 punti e per provare a stupire l’Avellino ha bisogno di tutti:

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *