breaking news

Benevento| Migranti in Prefettura per dire no al trasferimento

Benevento| Migranti in Prefettura per dire no al trasferimento

10 July 2018 | by Fabio Capasso
Benevento| Migranti in Prefettura per dire no al trasferimento
Attualità
0

Qualcuno aveva trovato già lavoro. Qualcun altro si è addirittura sposato e integrato nel territorio che da anni lo ospita. La redistribuzione dei migranti che di fatto sta svuotando i centri di accoglienza sanniti, molti dei quali appartenenti al consorzio Maleventum finito nella bufera giudiziaria, passa inevitabilmente attraverso le storie di queste persone. Esseri umani che da qualche giorno si vedono rimbalzati da un lato all’altro della Campania, smistati tra Salerno, Napoli e Avellino, senza tenere conto delle storie personali e dei drammi che molti di loro stanno vivendo in queste ore. A Castelvenere ormai da giorni alcuni dormono per strada, aggrappati alla speranza di non lasciare quella che ormai chiamavano casa. Per loro e per gli altri migranti della valle telesina, l’incontro in Prefettura tra con il Vicario Fedullo non ha portato ancora soluzioni al problema
Certo, la redistribuzione avrà pure l’obiettivo di assicurare a queste persone condizioni di vita decenti che in alcuni casi non erano garantite, ma al danno, cioè lasciare un territorio nel quale si erano integrati, potrebbe aggiungersi anche la beffa, rappresentata dal rischio di perdere addirittura il diritto di accoglienza
Ma la vicenda di Castelvenere non è un caso isolato. Nelle scorse ore le operazioni di trasferimento hanno riguardato anche la Valle Caudina con il centro di accoglienza di Airola che ha suscitato la reazione del Sindaco Michele Napoletano che auspica una interlocuzione maggiore con il territorio: ”I migranti di Airola non hanno mai creato nessun problema, si erano integrati con i cittadini, ieri li hanno portati via senza darmi nemmeno la possibilità di salutarli. Rispetto le autorità sovracomunali ma credo che prima bisognerebbe parlare con il territorio ed analizzare le varie situazioni”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com