breaking news

DDL Pillon, Rita Maio alle parlamentari M5S e PD: opposizione ad oltranza

DDL Pillon, Rita Maio alle parlamentari M5S e PD: opposizione ad oltranza

11 March 2019 | by Enzo Colarusso
DDL Pillon, Rita Maio alle parlamentari M5S e PD: opposizione ad oltranza
Politica
0

Rita Maio chiama a raccolta le donne del M5S, e a quelle del suo partito perchè si oppongano al ddl Pillon. “Lo scopo di questo disegno di legge sembra essere quello di rendere la vita difficile a chi vuole divorziare, in particolare per le donne, a prescindere dai motivi che spingono i due coniugi a farlo. Il senatore, oltre che per il disegno di legge più conservatore mai proposto sull’argomento del diritto di famiglia, si è fatto notare anche per le posizioni radicalmente antiabortiste, oltre che, a voler regalare un pezzo di terra alle donne che fanno un terzo figlio. Ci riportano lentamente nel medioevo. Il DDL Pillon impedisce l’emersione della violenza e mette in pericolo le donne e i minori che cercano di sottrarsi alle violenze, inoltre, contrasta apertamente con molteplici norme della Convenzione di Istanbul a partire dal mancato rispetto dei suoi principi generali, non protegge e supporta i bambini testimoni di violenza. In pratica con questo disegno di legge si vuole autorizzare il coniuge affetto da patologie aggressive a risiedere con il minore senza la possibilità di una vigilanza da parte di assistenti sociali e/o dell’altro coniuge, non stigmatizza i comportamenti violenti in relazione a custodia dei figli e diritto di visita, non rispetta l’obbligo di risposta immediata di prevenzione e protezione, non sostiene l’esigenza delle misure urgenti di allontanamento, non rispetta le previsioni inerenti il gratuito patrocinio, inoltre, introduce la mediazione obbligatoria e a pagamento. Anche l’Onu si espresso negativamente, nella lettera dell’ONU si dice che le modifiche introdotte dal ddl porteranno a “una grave regressione che alimenterebbe la disuguaglianza di genere” e che non tutelano le donne e i bambini che subiscono violenza in famiglia. Il disegno di Legge va ritirato perchè pericoloso ed umiliante per tutte le Donne, il ddl è una proposta maschilista, è un grave attacco alle donne e alle conquiste ottenute con fatica negli ultimi decenni.

 

E’ una battaglia che va oltre i colori politici.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com