breaking news

Sforzini dagli undici metri: quinto successo consecutivo per l’Avellino. Distacco dal Lanusei immutato

Sforzini dagli undici metri: quinto successo consecutivo per l’Avellino. Distacco dal Lanusei immutato

31 March 2019 | by Alberto Tranfa
Sforzini dagli undici metri: quinto successo consecutivo per l’Avellino. Distacco dal Lanusei immutato
Avellino Calcio
0

Grazie alla sua decima marcatura stagionale Ferdinando Sforzini regala all’Avellino la quinta vittoria consecutiva e con essa altri tre punti per il finale di campionato. Il numero 32 dei biancoverdi realizza al 34′ del primo tempo un rigore procurato da Alessio Tribuzzi dopo un controllo in area. Nelle primissime battute di gioco è però l’Ostiamare a rendersi pericoloso con due cross che mettono D’Astolfo e De Iulis nelle condizioni di battere a rete. Dopo lo spavento l’Avellino prende campo con le incursioni di Da Dalt e Tribuzzi esi porta in vantaggio con il penalty di Sforzini. Nella ripresa i lupi hanno almeno tre opportunità per chiudere definitivamente la contesa: prima De Vena manda fuori a porta spalancata, poi è eccellente Giannini nel neutralizzare le conclusioni di Alfageme da Vicino e Di Paolantonio da lontano.

“Non nascondo che siamo arrivati alla gara con un pizzico di stanchezza – ha dichiarato Alessio Tribuzzi –potevamo vincere con più margine ma alla fine contavano i tre punti e li abbiamo ottenuti”

“Ora testa al Trastevere – ha detto l’autore del goal Sforzini – dove ci giochiamo una parte importante del nostro campionato. Sarà fondamentale affrontare al meglio la settimana, l’essere costretti a rincorrere è uno stimolo in più a fare bene e tiene alto il nostro livello di concentrazione”.

Tabellino

Avellino-Ostiamare 1-0

Marcatori: 34′ pt rig. Sforzini.

Avellino (4-4-2): Viscovo; Betti, Dondoni, Dionisi, Parisi; Tribuzzi, Matute (23′ st Gerbaudo), Di Paolatonio, Da Dalt (28′ st Ciotola); Sforzini (18′ st Alfageme), De Vena (39′ st Mentana).

A disp.: Pizzella, Mithra, Omohonria, Buono, Morero.

All.: Cinelli (Bucaro squalificato).

Ostiamare (4-4-2): Giannini; Di Iacovo, D’Astolfo, Pieri, Colantoni (34′ st Calveri); De Iulis, Cabella (49′ st Scaccia), Bellini (45′ st Renzetti), Bertoldi; Ferrari (20′ st Sarrocco), Attili.

A disp.: Barrago, Ceccarelli, Lazzeri, Galli, Pedone.

All.: Greco.

Arbitro: Frascaro di Firenze. Assistenti: Camoni di Pistoia e Mangoni di Pistoia.

Ammoniti: 46′ st Cabella (gioco scorretto);

Angoli 10-0;

Recuperi 1′ pt e 4′ pt.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com