breaking news

Avellino, Novellino: “Non voglio professori in campo. Cesena squadra esperta e temibile”

9 February 2018 | by Alberto Tranfa
Avellino, Novellino: “Non voglio professori in campo. Cesena squadra esperta e temibile”
Ultime di serie B
0

Vigilia della gara contro il Cesena, presenta la gara mister Walter Novellino

Tra Foggia e Cesena:  “Voglia di riscatto dopo Foggia, una partita che abbiamo reglato noi. Incontriamo una squadra esperta, equilibrata, trasformata da Castori. La sua mano si vede. Ha dimostrato e sta dimostrando il suo valore. Incontriamo una squadra forte caratterialmente e nello spirito. Dobbiamo puntare ai 3 punti, dimostrando cattiveria agonistica. Se facciamo le cose giuste, otteniamo i risultati. Noi abbiamo bisogno di gente che lotta.

Ardemagni: “Farà parte dei convocati, onestamente l’ho visto con appeal diverso su i problemi fisici”

Umore: “Voglio vedere da parte di tutti uno spirito battagliero, se ci chiamiamo lupi ci sarà un motivo, voglio vedere il cuore sul campo, consapevoli della nostra forza. I nostri 29 punti potevano essere di piu’ con maggiore attenzione e meno allenatori in campo perché di allenatore ce n’è già uno. Nella vita ho sempre ottenuto tutto senza essere un professore e chi si è sentito tale è stato allontanato (Paghera, ndr). Nella vita si ottiene tutto senza essere professori, non faccio polemica ma io ho sempre lottato senza fare il professore”

Molina: “Quello di Molina era un semplice allontanamento, in quel momento non stava svolgendo il lavoro nel migliore dei modi. E’ un mio modo di caricare i calciatori, gestisco il gruppo in un certo modo, ma la stampa tende a fraintendere. Facendo cosi, però, non posso tenere le porte aperte”

Cesena: “E’ una squadra che ha  dei calciatori che ci possono mettere in difficoltà. Affrontiamo una squadra bassa in classifica ma che ci può mettere in difficoltà”.

Formazione: “Dipende dalla situazione di Ardemagni

Assenze: “Cabezas lo stiamo recuperando sotto l’aspetto fisico. Mi spiace soprattutto per l’assenza di Gavazzi perchè nel ruolo di trequartista (sottopunta, ndr) mi piace molto.  Ma domani voglio una squadra consapevole delle proprie forze”.

Posizione Laverone: “E’ tutto da vedere, dipende soprattutto dalla situazione di Ardemagni

Classifica: “A me piacciono i fatti, le chiacchiere stanno a zero. Devo far punti, guardo il mio lavoro. L’unica cosa che mi da fastidio è che con un pizzico d’attenzione in più potevamo occupare un’altra posizione”

Cabezas: “Cabezas lo stiamo cercando fi farlo inserire. I dottori me lo hanno messo a disposizione oggi, vediamo domani”

Rizzato: “Ora è pronto, vediamo domani se impiegarlo o inserire Falasco”

Vajushi: “Deve trovare un certo equilibrio, ma è un calciatore rapido  che ci può dare una mano

Suagher: “E’ una bravissima persona, si è fatta una scelta. Avendo due centrali dell’Atalanta, la società bergamasca ci ha chiesto di puntare solo su uno e io ho optato per il più giovane”

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com