breaking news

La Provincia di Benevento a colloquio con la Coldiretti

La Provincia di Benevento a colloquio con la Coldiretti

5 Febbraio 2016 | by Anna Liguori
La Provincia di Benevento a colloquio con la Coldiretti
Attualità
0

Alla Rocca dei Rettori la visita del Direttore della Coldiretti di Benevento Francesco Sossi, accompagnato dal suo Vice Antonio Pinto.  All’incontro hanno partecipato il Dirigente di Settore alle Attività Produttive della Provincia, Pierina Martinelli, e il funzionario Giuseppe Porcaro.   Al centro del colloquio tre questioni: 1) la ripresa delle attività dell’Ufficio Utenti Motori Agricoli (UMA); 2) la presenza degli animali selvatici, in particolare i cinghiali; e 3) la gestione della fase post alluvionale nelle aree rurali colpite.

Al termine dell’incontro entrambe le parti hanno giudicato positive la conclusione cui si è pervenuti.  Il Direttore Sossi ha dichiarato: “Abbiamo espresso le preoccupazioni della Coldiretti al Presidente della Provincia di Benevento in merito ad alcune problematiche di grande impatto per le Aziende agricole ed abbiamo trovato ampia disponibilità non solo all’ascolto, ma anche alla cooperazione. Per quanto riguarda il lavoro dell’Uma noi abbiamo sottolineato come le nostre Aziende hanno la urgente necessità di vedere completate da parte della Provincia gli adempimenti per la erogazione dei servizi di competenza e ci è stato assicurato che il prossimo giovedì 11 febbraio si tornerà al lavoro anche perché quella sannita era l’unica Provincia ancora non ripartita con l’aggiornamento informatico.

Sul problema dell’invadenza degli animali selvatici che affligge i nostri territori abbiamo registrato la più ampia convergenza di intenti nella risoluzione di una problematica che può essere affrontata solo insieme a tutti i Soggetti interessati, e cioè oltre alle Istituzioni (Provincia e Ambito Territoriale Caccia), le Associazioni degli operatori agricoli e le Associazioni venatorie. Infine, per quanto concerne la ripresa delle attività delle nostre Aziende dopo l’alluvione di ottobre, nel rispetto degli adempimenti previsti dal Decreto n. 102 del 24 dicembre 2015 dichiarativo dello stato di calamità naturale, il Presidente Ricci ha assicurato che, per quanto di sua competenza, egli contribuirà personalmente a sviluppare un’azione di sensibilizzazione presso il Ministro delle politiche agricole e forestali Martina affinché tutta la documentazione da presentare per l’accesso ai benefici possa essere semplificata, così come l’istruttoria di rito. Dunque, mi ritengo soddisfatto per gli esiti del colloquio e per la disponibilità al dialogo che abbiamo riscontrato”.

Il Presidente Ricci, dal canto suo, ha commentato: “L’agricoltura è il polo forte dell’economia locale a ragione dell’eccellenza delle produzioni e del grado di innovazione che tante Aziende hanno immesso nel circuito produttivo locale anche grazie all’azione importante ed illuminata delle Associazioni rappresentative come appunto la Coldiretti, che ringrazio per il dialogo che oggi ha voluto intrattenere con noi. Per quanto riguarda la Provincia, pur in un momento di grandissima difficoltà istituzionale che ha profondamente inciso anche sul lavoro quotidiano che veniva espletato dagli Uffici, posso assicurare che sarà portato a termine ogni sforzo per garantire standard qualitativi elevati ai nostri servizi. Abbiamo avuto, infatti, un problema con il software dell’Uma, ma ormai lo stesso è risolto. Infine, ho rassicurato il direttore Sossi che rappresenterò al Ministro Martina una serie di richieste finalizzate ad accelerare, nella massima trasparenza, la gestione dei ristori per le Aziende agricole danneggiate dalla catastrofe dello scorso mese di ottobre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com