breaking news

Il Ministro Grillo in Irpinia: “Essere qui un dovere, De Luca un sessista. Preferisco Crozza”

Il Ministro Grillo in Irpinia: “Essere qui un dovere, De Luca un sessista. Preferisco Crozza”

20 May 2019 | by Alberto Tranfa
Il Ministro Grillo in Irpinia: “Essere qui un dovere, De Luca un sessista. Preferisco Crozza”
Attualità
0

La lunga domenica in Irpinia del ministro della Salute Grillo. Due città, Avellino e Ariano Irpino, diverse tappe con il tour iniziato nella “Città Ospedaliera” di contrada Amoretta. In compagnia del direttore generale Percopo, dei primari del nosocomio, del sottosegratio dell’Interno Carlo Sibilia e dei parlamentari  Michele Gubitosa, Maria Pallini e Ugo Grassi, l’esponente del governo ha visitato i reparti del Pronto Soccordo, di Radiologia e del  Corp (Centro Oncologico di Riferimento Polispecialistico). Una struttura ben organizzata, ma penalizzata dalla carenza di personale, dirà poi  al termine della seconda tappa cittadina, ossia all’ex sede del Moscati di Viale Italia. Qui, dopo un giro di perlustrazione in quello che è un edificio abbandonato ormai da anni, conferenza stampa alla presenza dei vari deputati e senatori ma anche di Ferdinando Picariello, candidato a sindaco. E proprio sulla struttura posta alle loro spalle si è focalizzato il primo intervento della Grillo che ha ricordato come il Governo, dopo aver sloccato le assunzioni, ha messo a disposizione per la Campania un miliardo per l’edilizia sanitaria. Fondi, però, disponibili solo per quei progetti presentati dalla Regione
“Altro che passerella – ha detto poi l’esponente di Governo rivolgendosi agli attacchi del Presidente De Luca – visitare i presidi ospedalieri è il minimo che un Ministro della Salute possa fare. Non fa altro che insultarmi, ha incalzato la Grillo «Il Governatore della Campania ha sempre me nei suoi pensieri “De Luca  passa il tempo ad insultarmi, con un approccio sessista alla politica, tra lui e Crozza preferisco quest’ultimo”. Sul commissariamento della sanità campania Grillo ha fatto chiarezza confermando di aver richiesto un nuovo commissario, ma ha aggiunto che la decisione è nelle mani del Mef, Ministero Economia e Finanze, a cui spetta anche il compito di mettere un punto alla gestione commissariale della Campania: Ho presentato la richiesta per la nomina del commissario, ma questa parte dal Ministero dell’Economia, quindi attendiamo che arrivi una risposta.È il Mef che deve proporre l’uscita dalla gestione commissariale, ad oggi – ha spiegaot il Ministro della Salute – non è arrivato a questa determinazione tant’è che non abbiamo ricevuto nessuna comunicazione formale. Prima di partire alla volta del Tricolle, la mattinata avellinese della Grillo si è conclusa all’ordine dei medici con un confronto con i cinque referenti degli ordini provinciali. Un incontro voluto dal partenopeo Scotti dopo la sparatoia nel pronto soccorso del Pellegrini di Napoli. Ci saranno più controllo, lo Stato c’è ha rassicurato il sottosegretario Sibilia, presente anche nella tappa ad Ariano Irpino. Nella cittadina visita al “Frangipane” come ministero abbiamo chiesto che alcune strutture venissero rinforzate a DEA di primo livello e questa struttura diventerà DEA di primo livello a breve: presto arriverà anche la risonanza magnetica e i quattro posti di oncologia di degenza”

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *