breaking news

Violenza donne, aumentano i casi. Quanto influisce la quarantena?

Violenza donne, aumentano i casi. Quanto influisce la quarantena?

21 Aprile 2020 | by Anna Liguori
Violenza donne, aumentano i casi. Quanto influisce la quarantena?
Attualità
1
Condividi

A contatto 24 h su 24 con il proprio partner si rischia di litigare e talvolta si arriva alle mani e alle minacce fisiche e verbali. E la quarantena domiciliate forzata tra le mura domestiche puo’ trasformarsi in una trappola per tante donne che subiscono  maltrattamenti e abusi da parte dei loro partner.  L’aumento dello stress legato all’emergenza da Coronavirus e la minore possibilità di accesso alle reti protettive possono aumentare i rischi di violenza nei confronti di donne e bambini. Secondo i dati diffusi da D.i.Re, la rete impegnata nel combattere i maltrattamenti sulle donne, sono 2.867 le vittime che si sono rivolte ai centri antiviolenza del network dal 2 marzo al 5 aprile: 1.224 (74,5 %) in più rispetto alla media mensile registrata nel 2018 negli oltre 80 centri di D.i.Re. Una problematica messa in luce anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, secondo cui una donna su tre nel mondo subisce abusi fisici o sessuali nella propria vita e quando c’è una situazione di crisi, come disastri naturali, guerre o epidemie, il rischio di violenza tende ad aumentare. a cronaca continua, intanto, a registrare casi di violenze.  Ricordiamo il femminicidio  avvenuto a Messina lo scorso 31 marzo o nel Sannio ad aAirola, un marito ha preso a martellate  la compagna per poi tagliarsi le vene. E in quest’ultimo periodo un drastico calo delle denunce per violenza domestica, dato dal fatto che scappare, salvarsi ai tempi del Corona Virus è solamente più difficile , se non impossibile. E in soccorso alle donne vittime di violenze in Campania, tra i tanti centri, c’e’ anche quello di Avellino “Alice e il bianconiglio” con la Cooperativa La Goccia e le sue operatrici ha messo a dispoizione un numero di soccorso. E a Labtv la Coordinatrice del centro antiviolenza Caterina Sasso ha stilato dei dati in Campania ai tempi del Covid-19.

Per rispondere a un fenomeno che rischia di acuirsi a causa delle misure restrittive imposte dal nostro Governo, i Centri Antiviolenza del Sud hanno potenziato la loro attività di ascolto e intervento con la campagna #NonTiLasciamoSola.L’iniziativa è promossa dalla Fondazione “Con il Sud”, che ha realizzato 9 progetti contro la violenza di genere, sostenuti dal 2017 con il “Bando Donne” , ed è stato rivolto alle organizzazioni del Terzo Settore di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia.   L’appello rivolto da diverse parti è stato accolto dal Governo italiano con una campagna tv e online, e sono stati sbloccati anche fondi per 30 milioni per la lotta alla violenza sulle donne.

segue servizio labtv

 

 

One Comment

  1. Pingback: #noicisiamo – Emergenza Covid-19 | DiRe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com