breaking news

Covid-19: i fumatori difesi dalla nicotina?

Covid-19: i fumatori difesi dalla nicotina?

23 Aprile 2020 | by Maresa Calzone
Covid-19: i fumatori difesi dalla nicotina?
Attualità
0

Sul Coronavirus si interrogano gli scienziati di tutto il mondo, che continuano a portare avanti la ricerca sui farmaci e sul vaccino.Intanto arrivano novità curiose e allo stesso tempo interessanti come la notizia giunta dalla Francia che vedrebbe la nicotina una possibile antagonista del Covid-19.Niente di certo ovviamente è solo una ipotesi al vaglio di studi approfonditi, e che non vede la conferma dell’Oms. L’ipotesi sulle presunte proprietà della nicotina, scaturisce dalla semplice osservazione clinica dei pazienti ricoverati in un ospedale di Parigi,dove soltanto il 4,4% dei 343 pazienti affetti da Coronavirus è anche fumatore. Ora, pare che saranno condotti degli esami su pazienti a cui verranno applicati dei cerotti a base di nicotina. Anche una ricerca cinese ha considerato questa tesi e ha esaminato un campione di più di 1000 persone positive al covid-19. Sembrerebbe che la percentuale di fumatori sarebbe solo del 12,6%, rispetto alla percentuale di fumatori totali registrata in Cina,che si attesta sul 28%. Inoltre negli Stati Uniti  solo l’1,3% dei pazienti su 7mila, sono fumatori. Ovviamente è tutto in fase di studio e per ora non vi è niente di certo e ciò che bisogna sottolineare è che il tabacco non può essere considerato come una cura al Covid-19, sarebbe paradossale visto che si parla comunque di una polmonite.Il consiglio è sempre quello di non fumare,visto che il fumo resta la maggiore causa di tante patologie, prima tra tutte il cancro ai polmoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com