breaking news

Una nuova luce alla via Magistrale della Città, Mastella: “Benevento sarà orgogliosa di quest’opera”

Una nuova luce alla via Magistrale della Città, Mastella: “Benevento sarà orgogliosa di quest’opera”

20 Aprile 2021 | by Redazione Bn
Una nuova luce alla via Magistrale della Città, Mastella: “Benevento sarà orgogliosa di quest’opera”
Attualità
0
Una nuova luce alla via Magistrale della Città” del lighting designer Filippo Cannata rientra nelle tredici progettazioni del Pics, (Programma Integrato Città Sostenibile) elaborate dall’amministrazione comunale in carica. Protagonista è la luce pensata da Cannata “come strumento di comunicazione capace di dare spazio ai sogni di ciascuno”.
L’intero progetto realizzerà un risparmio del 50% rispetto all’attuale consumo energetico grazie all’impiego delle nuove tecnologie Led e di sistemi all’avanguardia. Sarà valorizzato l’impianto urbanistico complessivo attraverso un contributo importante alla sostenibilità, infatti, tutti i corpi illuminanti saranno gestititi dal protocollo digitale “DALI” che consentirà di regolare l’intensità luminosa. L’area dell’intervento è la via “Magistrale” che va da Piazza IV Novembre a via San Lorenzo, compreso il tratto di collegamento con il Ponte Leproso (via Ursus, via Appio Claudio, via Appia Antica e l’area archeologica dei Santi Quaranta).
 Avranno una “nuova luce”: Corso Garibaldi, Via Traiano, Corso Dante, Viale San Lorenzo, Via Ursus, via Appia Antica e via Appio Claudio, Piazza IV Novembre e la Rocca dei Rettori, Piazza Giacomo Matteotti, Piazza Federico Torre, Piazza Roma, Fontana “Flans Te Alo”,  Biblioteca Provinciale, Chiesa di San Bartolomeo, Chiesa di Sant’Anna, Toro Apis e la Colonna della Vergine.
La nostra sfida è estendere il progetto all’imbocco dei vicoli che intercettano il Corso Garibaldi, creando stimoli visivi tali da indurre il passante a entrare e ad esplorare il centro storico avvolgendolo attraverso un percorso di luce accogliente che lo accompagni alla scoperta della città. Novità anche negli arredi, i nuovi pali per l’illuminazione urbana prendono spunto dalla leggenda della strega: il cappello farà da copertura e la scopa decorata con una serie di aste in ottone, diventerà la base. Benevento, inoltre,  avrà una “sua lampada”, unica ed esclusiva lontana da ogni omologazione commerciale. Il progetto prevede, inoltre, l’inserimento di tecnologie nascoste nei pali dell’illuminazione, nello specifico  “Beacon” che avranno il compito di intercettare l’attenzione del passante, che potrà collegarsi al portale, vedere le immagini, scoprire la storia, apprezzare le bellezze del sottosuolo e variare la luce della piazza nel colore e nell’intensità.
“Si tratta di un’opera che disegna un modo nuovo di far luce. La genialità dell’ artista beneventano coglie con fantasia creativa momenti della storia monumentale e culturale della nostra città. Anch’io sono curioso di vederne la topografia reale. Non passerà molto tempo. La città sarà orgogliosa di quest’opera”. Così il Sindaco Clemente Mastella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com