breaking news

Avellino| Scuola, anche nella seduta bis del Consiglio comunale argomento ignorato. Iandolo attacca Festa

Avellino| Scuola, anche nella seduta bis del Consiglio comunale argomento ignorato. Iandolo attacca Festa

30 Dicembre 2020 | by Redazione Av
Avellino| Scuola, anche nella seduta bis del Consiglio comunale argomento ignorato. Iandolo attacca Festa
Politica
0
Anche la seconda parte del Consiglio comunale di Avellino “salta” a piè pari la questione “scuola”, originariamente inserita al primo punto all’ordine del giorno invertito per ben due volte proprio per evitare la discussione. Dopo lo “sperpetuo” di ieri di un’assise di 14 ore che riesce solo a votare il regolamento, pure contestato, del bike sharing (chissà poi perché così urgente in una città senza piste ciclabili) e pochi altri atti con delibere senza pareri e già segnalate dall’opposizione come illegittime, oltre che oggetto di esposto alla Procura, anche il prologo di oggi pomeriggio non risponde alle istanze di tante famiglie avellinesi. Quelle che volevano chiarezza almeno su questo fronte, per i loro figli, vista la vaghezza dell’amministrazione di Piazza del Popolo su altre vicende.
Ma niente da fare. Anche questa volta silenzio assoluto.
Così commenta il capogruppo di “Avellino prende parte”, Francesco Iandolo: “Il degno finale di questa seduta di oltre 15 ore in due giorni è stata un monologo del Sindaco – senza replica come una diretta Facebook – dove alla fine invece di premere stop abbandona l’aula con la sua maggioranza e chiede il numero legale facendo concludere anzitempo la seduta e mistificando la realtà quasi da farla sembrare vera.
Dopo aver votato tutte le pratiche di loro interesse l’amministrazione ha ben pensato di scappare dal confronto sulla scuola – che doveva essere il primo punto ad essere discusso – tirandosi fuori da un dibattito utile alla città prima che al Consiglio. Migliaia di famiglie in attesa risposte dovranno attendere ancora, perché il capetto forse ne parlerà da solo, guardando una webcam, lontano dal Paese Reale, sicuramente dalla città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com