breaking news

Emergenza incendi, Tesone (Conapo): “ancora un appello alla Regione Campania”

Emergenza incendi, Tesone (Conapo): “ancora un appello alla Regione Campania”

17 Luglio 2017 | by Anna Liguori
Emergenza incendi, Tesone (Conapo): “ancora un appello alla Regione Campania”
Attualità
0

“I Vigili del Fuoco Campani ancora in piena emergenza. Le Colonne mobili extra Regionale dei Vigili del fuoco muovono di nuovo verso la Campania. Dopo il triste scenario di rimpallo di responsabilità e di accuse reciproche tra varie Amministrazioni dello stato cui tutta Italia ha assistito la situazione dei Vigili del Fuoco Campani non è cambiata”. E’ la denuncia del Segretario Regionale del Conapo campania Antonio Tesone.
“Non è compito né intenzione della nostra O.S. entrare nel merito di questa triste vicenda, il nostro compito è la tutela del personale operativo del CNVVF che svolge servizio di Soccorso tecnico urgente. Gli incendi continuano comunque a sprigionarsi con un intensità incontrollabile, la Città Metropolitana di Napoli è sempre alle prese, come tristemente abituati,  con gli incendi di rifiuti cui va ad aggiungersi l’emergenza incendi boschivi, in particolare per la zona vesuviana. Il Salernitano è in ginocchio come pure il casertano ed il beneventano. Non riusciamo a venirne a capo”, continua la denuncia del Segretario per la Campania Antonio Tesone.” Abbiamo bisogno di TUTTI: Governo, Dipartimento e Regione Campania, il rimpallo di responsabilità non ci aiuta nell’opera di spegnimento!
Al Governatore De Luca chiediamo, in concomitanza  della Campagna AIB , anche di dare seguito in anticipo  alla  delibera GR/486. Quest’ultima Delibera comprende l’istituzione di  presidi VV.F  in alcune aree con elevata  criticità tipiche della ben nota  “terra dei fuochi”, dedicati al solo spegnimento di rifiuti. Questa convenzione sottoscritta dalla Giunta Regionale ed il Ministero dell’Interno dovrebbe partire il prossimo settembre per terminare a Dicembre 2018, chiediamo di dare il via subito alla convenzione. Situazioni estreme richiedono interventi estremi, non si può e non si deve perdere altro tempo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com