breaking news

Patto per l’acqua irpinia, rispondono solo in 8. Con Abc l’impegno di Aufiero, Bochicchio, Ciarcia, Cipriano, D’Ercole, Leo, Meninno e Tuccia

Patto per l’acqua irpinia, rispondono solo in 8. Con Abc l’impegno di Aufiero, Bochicchio, Ciarcia, Cipriano, D’Ercole, Leo, Meninno e Tuccia

18 Settembre 2020 | by Redazione Av
Patto per l’acqua irpinia, rispondono solo in 8. Con Abc l’impegno di Aufiero, Bochicchio, Ciarcia, Cipriano, D’Ercole, Leo, Meninno e Tuccia
Attualità
0

Il Comitato acqua bene comune – aspettando Godot ha proposto ai candidati irpini alle prossime elezioni regionali di aderire al “Patto per l’acqua irpina”, un documento impegnativo per tutelare le nostre risorse idriche e la loro gestione pubblica. Il Comitato ritiene che questo obiettivo debba unire tutti i cittadini e i loro rappresentanti presenti in ogni Ente e Istituzione che abbia competenza su questa materia. Pertanto, il Comitato ha promosso un incontro con i candidati che si è svolto mercoledì 16 settembre e al quale hanno partecipato diversi cittadini e tre candidati al Consiglio Regionale della Campania, Maria Teresa Cipriano, Giovanni D’Ercole e Luigi Tuccia. Il confronto è stato ampio e approfondito e il Patto è stato condiviso in modo convinto dai presenti, molti dei quali hanno dato la disponibilità anche a far parte del Comitato, consapevoli che l’acqua è un bene essenziale per la nostra vita e per le future generazioni, e per difendere la sua gestione pubblica è necessario stare tutti dalla stessa parte, al di là delle legittime diversità di opinione su altri temi. Giovanni D’Ercole ha condiviso integralmente il Patto, sottolineando la necessità che gli irpini su questo tema siano uniti, a prescindere dagli schieramenti politici,  anche per non perdere l’occasione dei fondi del Recovery  fund, utilizzandoli meglio di altre risorse europee spesso tornate indietro per incapacità di spesa. Maria Teresa Cipriano ha aderito al Patto anche per il suo valore etico e civile e ha proposto di realizzare all’interno delle scuole le casette dell’acqua per educare le giovani generazioni al suo valore primario. Luigi Tuccia aderendo al Patto ha chiesto di aggiungere la possibilità di garantire il deflusso minimo vitale dei fiumi. Alcuni candidati che hanno aderito al Patto via mail hanno inoltrato note di riflessione. Pubblichiamo di seguito l’elenco degli aderenti: Antonio AUFIERO della lista Forza Italia, Carmen BOCHICCHIO della lista MoVimento 5 Stelle, Michelangelo CIARCIA della lista Partito Democratico, Maria Teresa CIPRIANO della lista Democratici e Progressisti, Giovanni D’ERCOLE della lista Fratelli d’Italia, AMALIA LEO della lista Più Campania in Europa, Antonella MENINNO della lista Partito Democratico, Luigi TUCCIA della lista Europa Verde Campania-Demos.  Dopo le elezioni del 20 e 21 settembre il Comitato si impegna a coinvolgere gli aderenti al Patto e i cittadini in azioni concrete per custodire, tutelare e non sprecare la maggiore risorsa del territorio irpino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com