breaking news

Covid, al Moscati la terza vittima in 24 ore: è un 66enne di Quindici. Dimessi il 15enne di Avellino e la mamma

Covid, al Moscati la terza vittima in 24 ore: è un 66enne di Quindici. Dimessi il 15enne di Avellino e la mamma

27 Ottobre 2020 | by Redazione Av
Covid, al Moscati la terza vittima in 24 ore: è un 66enne di Quindici. Dimessi il 15enne di Avellino e la mamma
Attualità
0

È deceduto poco fa, nell’Unità operativa di Medicina d’Urgenza dell’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino, un 66enne di Quindici. È la terza vittima del covid alla città ospedaliera in circa 24 ore. L’uomo era arrivato al Pronto soccorso della struttura di Contrada Amoretta il 23 ottobre per un trauma cranico da caduta accidentale. Risultato positivo al nuovo Coronavirus, era stato ricoverato nel reparto di Malattie Infettive, per poi essere trasferito, il 25 ottobre, nella terapia subintensiva della Medicina d’Urgenza. L’uomo era affetto da patologie pregresse.

Ci sono, però, anche due buone notizie rispetto all’ennesimo tragico bollettino del Covid-19 in Irpinia. Questo pomeriggio è stato dimesso il 15enne di Avellino ricoverato il 19 ottobre al Covid Hospital per lievi difficoltà respiratorie. L’adolescente, trasferito il 22 ottobre in Malattie Infettive, qualche ora fa è stato trasportato a casa. Le sue dimissioni sono state segnalate al Sep dell’Asl di Avellino. Con lui è stata dimessa oggi a domicilio anche la mamma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com