breaking news

Comunità Montana del Taburno, inchiesta archiviata su sei sindaci

Comunità Montana del Taburno, inchiesta archiviata su sei sindaci

14 Dicembre 2016 | by redazione Labtv
Comunità Montana del Taburno, inchiesta archiviata su sei sindaci
Cronaca
0

Archiviata l’inchiesta a carico di sei sindaci, un presidente del consiglio comunale ed un funzionario della Prefettura. Tutto ha avuto origine dall’esposto, presentato quasi un anno fa dal primo cittadino di Paolisi, Carmine Montella, a carico di Carmine Valentino, Giacomo Buonanno, Raffaele Scarinzi, Giuseppe Di Cerbo, Antimo Papa, Salvatore Paradiso rispettivamente sindaci di Sant’Agata dei Goti, Moiano, Vitulano, Frasso Telesino, Tocco Caudio e Bonea, e ancora Ciro Servodio, presidente dell’assise di Arpaia, ed Elvira Nuzzolo, all’epoca commissario prefettizio a Sant’Agata dei Goti. Il Gip Flavio Cusani ha archiviato l’inchiesta in accordo con il sostituto procuratore Nicoletta Giammarino.

Sostanzialmente, i fatti che portarono Montella a presentare l’esposto alla Procura della Repubblica erano legati alla sua sfiducia alla presidenza della Comunità montana del Taburno che servì a nominare, successivamente, Giacomo Buonanno alla guida dell’ente in un seduta di consiglio a dir poco dura caratterizzata da momenti di alta tensione. Lo stesso Buonanno, alcuni giorni dopo presentò un suo esposto in Procura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com