breaking news

Benevento| Sferrò pugno ad un coetaneo, per un 20enne divieto di accesso a tutti i pubblici esercizi di Piazza Piano di Corte

Benevento| Sferrò pugno ad un coetaneo, per un 20enne divieto di accesso a tutti i pubblici esercizi di Piazza Piano di Corte

4 Dicembre 2021 | by redazione Labtv
Benevento| Sferrò pugno ad un coetaneo, per un 20enne divieto di accesso a tutti i pubblici esercizi di Piazza Piano di Corte
Cronaca
0
Condividi

I fatti risalgono al 22 settembre scorso, quando per futili motivi, in Piazza Piano di Corte, un 20enne beneventano, aveva sferrato un violento pugno ad un coetaneo che, per effetto deltrauma subito, era stato trasportato in codice rosso presso l’Ospedale San Pio di Benevento e lì ricoverato per 5 giorni, in coma farmacologico, in pericolo di vita, presso il reparto di rianimazione.

Sul posto era intervenuto personale dell’Arma dei Carabinieri di Benevento, che aveva proceduto alle relative indagini; all’esitodegli accertamenti, il ventenne era stato deferito alla Procura della Repubblica di Benevento per lesioni gravissime e poi raggiuntodalla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Oggi, il Questore della provincia di Benevento, Edgardo Giobbi, ha emesso nei confronti del 20enne la misura di prevenzione del divieto di accesso a tutti i pubblici esercizi di Piazza Piano di Corte nonché di stazionamento nelle immediate vicinanze di essi, per 2 anni, dalle ore 18.00 sino alle successive ore 06.00 di ogni giorno, in base a quanto previsto dall’art. 13 bis del Decreto Legge 20 febbraio 2017 nr. 14.

Si tratta della specifica misura di prevenzione del D.Ac.Ur. (Divieto di Accesso alle Aree Urbane), resa più incisiva dopo l’omicidio del ventunenne Willy Montero Duarte, avvenuto a Colleferro il 06 settembre 2020 a seguito di un brutale pestaggio nei pressi di un locale pubblico.

La misura di prevenzione in questione è volta a contrastare, attraverso il divieto di accesso ai locali pubblici o di pubblico trattenimento, i fenomeni di degenerazione della cosiddetta movida giovanile e a tutelare la sicurezza dei luoghi interessati dal fenomeno. Eventuali violazioni alle prescrizioni impartite dal Questore sono sanzionate con l’arresto da sei mesi a due anni e con la multa da 8.000 a 20.000 euro.

Sono complessivamente dieci, dall’inizio dell’anno, le misure di prevenzione di questo tipo adottate dal Questore di Benevento in tutta la provincia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com