breaking news

S. Martino, Sorrentino: «Solo con La Pietra, ma il sindaco sarà del Pd»

S. Martino, Sorrentino: «Solo con La Pietra, ma il sindaco sarà del Pd»

10 Marzo 2016 | by redazione Labtv
S. Martino, Sorrentino: «Solo con La Pietra, ma il sindaco sarà del Pd»
Politica
0

Con ben quattro liste in campo a San Martino ci sarebbe molto da fare, molti sarebbero i colpi di scena, come molte potrebbero essere le sorprese. Una cosa è sicura, si deve lavorare e bisogna essere anche molto bravi in campo diplomatico. Già, perché un piccolo spostamento, una piccola contraddizione, qualcosa di non detto, di frainteso, non compreso, potrebbe costare caro ed in modo irreversibile. A tal proposito abbiamo raggiunto il candidato sindaco del Partito democratico, Francesco Sorrentino, che si appresta anche a ricevere l’eredità Ricci sulle spalle. Qualora dovesse vincere, chiaro. Ad ogni modo in questi giorni molti incontri si stanno tenendo tra le delegazioni trattanti di tutte le compagini in campo. Forse l’unico incontro che non si è tenuto è proprio quello tra l’amministrazione uscente e Insieme per San Martino. Quest’ultima compagine, ricordiamo, è composta da Liberamente, La Fabbrica delle idee – componente minoritaria del Pd -, i consiglieri passati all’opposizione, Francesco Capuano e Antonella Pedoto e Sel. E proprio in merito a ciò Sorrentino sostiene «che non è stato convocato nessun incontro». In verità la convocazione è arrivata solo alla minoranza democratica de La Fabrica delle idee per un colloquio che dovrebbe tenersi sabato prossimo. Infatti Sorrentino conferma ciò e aggiunge che con «Insieme per San Martino bisogna capire i termini di discussione e ragionando per exstrema ratio c’è l’intenzione di contattarli, ma non so se accetteranno».

Ragionando invece per incontri già fatti si va ad analizzare quello avuto con Patto civico, compagine vicina al consigliere di opposizione Sergio D’Alessio. Il candidato sindaco democratico lo considera «un incontro interessante, ma non con ampi margini di manovra». Continua sostenendo che «loro giocano molto sulla contrapposizione anche in funzione elettorale» e per questo «non crede che ci possa essere un ragionamento, almeno non nel breve periodo». Strada sbarrata a quanto sembra, visto e considerato che le elezioni si terranno, nella peggiore delle ipotesi, a giugno. A questo punto resta l’ultimo attore in campo, o meglio, l’ultima attrice che è la dottoressa Claudia La Pietra con la sua Rinascita per San Martino. Qui lo spiraglio sembra aperto secondo Sorrentino, se non fosse per il candidato sindaco. Già, perché La Pietra non vuole cedere la massima carica e, di contro, Sorrentino sostiene che «il candidato sindaco spetta al Pd in quanto forza prevalente e più significativa». Ad ogni modo annuncia che sarà convocato presto un altro incontro. Scenario alquanto complesso, sì, ma anche più nitido in quanto si palesa una sorta di alleanza ad esclusione per il Partito democratico avallando un ragionamento con una lista su tre. Nel migliore dei casi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com