breaking news

Benevento| Mensa, Altrabenevento: se ne discuta in Consiglio. De Pierro, PD: necessaria una exit strategy comune

Benevento| Mensa, Altrabenevento: se ne discuta in Consiglio. De Pierro, PD: necessaria una exit strategy comune

4 Marzo 2017 | by Enzo Colarusso
Benevento| Mensa, Altrabenevento: se ne discuta in Consiglio. De Pierro, PD: necessaria una exit strategy comune
Politica
0

Il bubbone mensa e la relativa notizia della sospensione del servizio. Sulla questione Altrabenevento rivendica la primogenitura della denuncia per la presenza dei rifiuti davanti all’ingresso del centro di cottura a Ponte Valentino. Gabriele Corona chiede la ragione per la quale i Vigili Urbani hanno avviato controlli nelle scuole sui pasti per i bambini che non aderiscono al servizio mensa e non è stato chiesto un semplice sopralluogo al  centro di cottura di Ponte Valentino.

coronA

“Adesso l’amministrazione comunale deve non solo rispondere ma anche pubblicare i verbali dei sopralluoghi della ASL, dei NAS e delle altre autorità di controllo. Abbiamo tutti il diritto di sapere perché nonostante il pericolo di contaminazione dei pasti, l’assessora Amina Ingaldi ha continuato ad assicurare a mezzo stampa che i pasti erano buoni e sicuri al punto da insistere, fino a qualche giorno fa,  per convincere le famiglie ad aderire al servizio e vogliamo sapere perché il contratto con la Quadrelle 2001 non è stato rescisso molto prima, considerate anche le diverse violazioni contrattuali a danno dei lavoratori”. Altrabenevento chiede che della questione se ne occupi il Consiglio comunale “considerata la assoluta indisponibilità al confronto da parte del sindaco Mastella e dell’assessora Ingaldi”. Sulla vicenda mensa interviene anche il capogruppo del PD  in Consiglio comunale De Pierro  secondo il quale “gli ultimi accadimenti che hanno portato all’interruzione del servizio mensa testimoniano le difficoltà in cui si dibatte l’Amministrazione comunale”.de pierro

“La situazione a cui si è pervenuti è il risultato di una programmazione della refezione scolastica assolutamente inadeguata rispetto alla delicatezza del servizio la cui complessità è stata sottovalutata dalla nuova amministrazione”. De Pierro immagina una opposizio e dialogante. “Su temi così sensibili e delicati, laddove l’amministrazione attiva non dovesse continuare sulla strada dell’autoreferenzialità, l’opposizione farà responsabilmente la propria parte non facendo mancare la necessaria collaborazione istituzionale al fine di individuare un percorso tecnico-giuridico confacente all’importanza sociale della delicatissima vicenda che ad oggi, piaccia o non, è rimasta priva di soluzione”.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com