breaking news

L’attaccante Adolfo Gaich, neo-giallorosso, in Argentina è considerato l’erede di Icardi

L’attaccante Adolfo Gaich, neo-giallorosso, in Argentina è considerato l’erede di Icardi

26 Gennaio 2021 | by Antonio Martone
L’attaccante Adolfo Gaich, neo-giallorosso, in Argentina è considerato l’erede di Icardi
Benevento Calcio
0

Abbandonate definitivamente le piste italiane che portavano a situazioni complesse per arrivare a Pinamonti o Pavoletti, il Benevento ha definito l’acquisto del giovane attaccante argentino Adolfo Gaich con la formula del prestito per questa stagione e la prossima, ottenendo il diritto di riscatto di 11 milioni di euro per la stagione 2022-23. Per gli addetti ai lavori si tratta di un colpo. Il giocatore che arriva dal CSKA Mosca dove a dire il vero non ha sfondato contrariamente alle aspettative della vigilia, in Argentina è considerato il nuovo Icardi, dove ha anche fatto la trafila nelle varie nazionali giovanili. Ricordiamo che è un classe 1999, quindi un elemento di prospettiva. Gaich è un autentico gigante, alto 190 centimetri con 93 chilogrammi di peso. Potente fisicamente e forte nel gioco aereo, se la cava bene anche con i piedi. Ha caratteristiche completamente diverse da Lapadula, pertanto sarà utile a Inzaghi per attuare delle varianti tattiche, ma soprattutto potrà anche pensare di impiegarli contemporaneamente. L’operazione è stata portata a termine dai due procuratori argentini di Gaich sul quale c’erano anche il Genoa e la Lazio, con un mediatore italiano. Con l’arrivo dell’atleta sudamericano non ci dovrà essere il sacrificio di un over da escludere dalla lista essendo un under, pertanto la società deve solo liberare il posto per Depaoli che quasi certamente sostituirà il capitano Maggio, quasi a sorpresa vista la recente decisione di confermarlo per un altro anno appunto lo scorso agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com