breaking news

Avellino subito in campo, Virtus Entella dietro l’angolo. E domani tappa a Roma

Avellino subito in campo, Virtus Entella dietro l’angolo. E domani tappa a Roma

10 Aprile 2018 | by Redazione Labtv
Avellino subito in campo, Virtus Entella dietro l’angolo. E domani tappa a Roma
Avellino Calcio
0

E’ tornato subito in campo l’Avellino di Claudio Foscarini. Chiavari, casa della Virtus Entella prossima avversaria dei lupi, è solo distante chilometricamente. Sabato, infatti, si torna in campo e l’Avellino ha l’obbligo di confermare quanto di buono visto nel monday night contro gli umbri. Morale alto e sorrisi hanno accompagnato una seduta che si è divisa tra lavoro di scarico agli ordini di Turone, vice di Foscarini, e una partitella per chi non è sceso in campo sera. Ma è stata soprattutto l’occasione per fare il punto degli infortunati, ormai una costante in casa biancoverde. Ad essere nelle condizioni peggiori è il difensore Rizzato, sottoposto a esami strumentali che hanno evidenziato una lesione muscolare di secondo grado all’adduttore della coscia destra. La sua stagione, di per sé già ricca di infortuni, potrebbe chiudersi qui. Discorso diverso per D’Angelo uscito malconcio dopo un colpo subito da Cerri: per il capitano trauma contusiivo-distorsivo alla caviglia sinistra. Incerta la sua presenza in Liguria. Da valutare saranno le condizioni di Falasco, il terzino sinistro giovedì si sotttoporrà a esami strumentali per verificare il grado di lesione al polpaccio sinistro. In stand-by anche Bidaoui, fermo per una lussazione alla spalla: l’ex Parma continua il lavoro differenziato con il Palermo nel mirino. Stessa sorte per Kresic, impegnato in una corsa a bordocampo e Radu alle prese con lavoro in palestra. Buone notizie, invece, arrivano da Gavazzi e Cabezas: il centrocampista di Sondrio ha disputato la partitella, l’ecuadoregno ha corso con il gruppo del defaticamento. L’Avellino, però, prima di approdare in riviera, farà tappa a Roma: è fissata, infatti, per mercoledi pomeriggio l’udienza bis del proceso d’appello dell’inchiesta Money Gate, ovvero la presunta tentata combine della partita tra l’Avellino e il Catanzaro del 5 maggio 2013. Lo scorso dicembre, in primo appello, ci fu il proscioglimento della società irpina con la Procura Federale intenzionata sin da subito a presentare ricorso. L’udienza, fissata per il 13 febbraio, fu rinviata per poter dare modo alle difese di esaminare la questione preliminare procedurale, ovvero gli atti riguardanti il verdetto Cozza presso la Commissione Disciplinare del Settore Tecnico. Dopo il sorriso ritrovato sul campo, la formazione irpina vuole farlo anche nelle aule giudiziarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com