breaking news

Colpiva con la tecnica dell’abbraccio: arrestata per furto una 55enne iraniana

Colpiva con la tecnica dell’abbraccio: arrestata per furto una 55enne iraniana

14 Settembre 2021 | by Maresa Calzone
Colpiva con la tecnica dell’abbraccio: arrestata per furto una 55enne iraniana
Cronaca
0

Dopo un’indagine coordinata dai magistrati della Procura della Repubblica di Ancona e da quelli di Benevento, i Carabinieri della Compagnia di Osimo (AN), del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno arrestato una persona in provincia di Caserta dando esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Benevento, su richiesta della Procura di BeneventoL’arresto riguarda una donna di 55 anni, cittadina iraniana, gravemente indiziata di “Concorso in furti aggravati”.

LE INDAGINI

L’attività d’indagine, avviata a novembre 2020, parte da un furto, perpetrato nel comune di Camerano (AN), con la cosiddetta tecnica dell’abbraccio ai danni di anziani. In particolare, la donna, con la complicità di un uomo, dopo aver scelto la vittima, si avvicinava con la scusa di chiedere informazioni per raggiungere un esercizio commerciale. Ottenute le indicazioni, l’indagata abbracciava l’anziana in segno di ringraziamento e, con azione fulminea, le sfilava il girocollo in oro e l’orologio e per ringraziarla, le consegnava un sacchetto con all’interno una catenina, risultata poi essere di ferro. I malviventi si allontanavano poi a bordo di un’auto facendo perdere le proprie tracce.

L’estensione dell’attività investigativa ha consentito in seguito di individuare altri soggetti dediti alle stesse attività, accomunati tra loro dal vincolo di parentela. Nello specifico,i ladri si sono resi responsabili di almeno 10 episodi delittuosi, perpetrati in tutt’Italia, nelle province di Ancona, Benevento, Pesaro, Rimini, Pescara, L’Aquila, Catanzaro, Chieti e Siena.

La pluralità, la frequenza quasi giornaliera su tutto il territorio e la reiterazione nel tempo delle condotte criminose, hanno portato a ritenere che l’indagata, unitamente ai suoi complici, specialisti del settore, svolgono “professionalmente” questa attività, da cui traggono fonti di sostentamento.

L’obiettivo principale degli indagati è stato sempre quello di scegliere strategicamente di colpire le persone anziane per la loro vulnerabilità, e la nota abitudine di costoro di conservare oro e danaro contante sulla persona.

La donna arrestata oggi è stata, condotta presso la Casa Circondariale di Napoli-Pozzuoli.Lo comunica in una nota il Procuratore della Repubblica di Benevento Aldo Policastro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com