breaking news

Sedici milioni di euro per far rinascere Avellino, si riparte dal centro storico

Sedici milioni di euro per far rinascere Avellino, si riparte dal centro storico

6 Agosto 2019 | by Redazione Av
Sedici milioni di euro per far rinascere Avellino, si riparte dal centro storico
Attualità
0

Il Programma integrato città sostenibile di Avellino incassa anche l’ultima firma. A Palazzo Santa Lucia la sottoscrizione dell’Accordo di Programma siglato dal governatore Vincenzo De Luca e il sindaco del capoluogo irpino Gianluca Festa. Dopo l’ok alla Cabina di Regia sancito lo scorso 29 maggio, dunque, ecco che l’intesa sul Pics avellinese si perfeziona e il piano di rigenerazione urbana, attraverso l’efficace utilizzo delle risorse europee, può concretamente partire.
Il Programma cittadino prevede, complessivamente, un importo pari a oltre 16 milioni di euro.
La Città di Avellino, con tale accordo, punta all’integrazione degli interventi diretti allo sviluppo locale, proponendo una nuova lettura del territorio, favorendo lo sviluppo di nuove imprese e la riqualificazione di quelle esistenti, nonché la valorizzazione delle risorse culturali e turistiche della città, che rappresentano una ulteriore fonte di sviluppo.
Molteplici operazioni del Pics sono strettamente correlate agli Itinerari turistici del centro storico del sistema integrato Smart City. Soprattutto agli interventi di valorizzazione del patrimonio culturale che riguardano la Dogana, la casa di Victor Hugo, il Castello longobardo, Villa Amendola, la Fontana di Bellerofonte, Casina del Principe, il Palazzotto – ex Casino Spinola, con una forte sensibilizzazione per il potenziamento delle imprese legate alla filiera turistico culturale.
Mediante il conferimento della delega, Avellino, primo comune campano firmatario dei Pics, riceve funzioni di responsabilità per la selezione degli interventi e per la loro attuazione, tenendo ben presente le 4 direttrici del progetto: contrasto alla povertà ed al disagio; valorizzazione dell’identità culturale e turistica della città; miglioramento della sicurezza urbana; accessibilità dei servizi per i cittadini. Dunque, inizia da qui la progettazione della nuova Avellino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com